Il tecnico gialloblu: “Il primo gol subito ci ha penalizzato, Casalnuovese la più forte del girone. Con la quadratura del cerchio noi diremo la nostra per i piani alti”

CASALNUOVO | Nonostante la sconfitta, animi distesi nel Cardito consci di aver incontrato la favorita del torneo e di aver dato vita a tutte le energie possibili per giocarsela a viso aperto con il Comprensorio Casalnuovese. Mister Dello Margio analizza la gara dello Iorio e le aspettative e prospettive del club gialloblu in questo campionato e per gli anni a venire: “Abbiamo iniziato bene la gara con il giusto piglio. Il gol subito in fuorigioco ci ha tagliato le gambe e non siamo riusciti a reagire come dovremmo. La nostra è una squadra giovane e nel processo di crescita devono ancora imparare a saper reagire nel modo giusto alle situazioni negative o ad un risultato non positivo. Devo anche dire di contro che abbiamo affrontato secondo il mio punto di vista la squadra più forte del girone, una squadra ben preparata dal punto di vista fisico, molto esperta e capace di adattarsi all’avversario e sfruttare le doti dei suoi attaccanti. Quest’anno abbiamo allestito una squadra con molti giovani e l’obiettivo stagionale è far crescere questi giovani in maniera da essere preparati per l’anno prossimo per competere per le sfere alte della classifica. Devo anche dire però che se riesco a quadrare il cerchio potremo dire la nostra anche in questo campionato, ho molta fiducia per il lavoro che stiamo svolgendo e per le qualità morali e tecniche dei miei ragazzi”.