Stecca la Nocerina con l’Igea, primo sorriso stagionale per l’Ebolitana in trasferta con il Capo Rizzuto. La Gelbison crolla in casa con il Troina

Comanda l’Ercolanese. Il derby del Vesuvio finisce con un trionfo degli uomini di Squillante, che dimostrano tutte le loro qualità e fanno un sol boccone dei padroni di casa. Ha vinto la squadra più forte, che non ha sentito la pressione e che ha messo in campo una forza impressionante. L’Ercolanese è prima, un risultato che lancia il team del presidente Mazzamauro e che galvanizza una tifoseria, mentre per i ragazzi di Esposito fanno male i tre gol subiti, ma la sconfitta non intacca il buon inizio. Stop per la Nocerina, che si fa raggiungere l’Igea e dimostra che i limiti dell’anno scorso non sono stati superati, un pari casalingo che lascia l’amaro in bocca per i molossi. Sorride l’Ebolitana. I salernitani sbancano il campo dell’Isola Capo Rizzuto, un successo importante per la classifica ma soprattutto per il morale, lo zero viene abbandonato e torna il sereno per i campani. Crollo interno per la Gelbison, i cilentani perdono uno scontro diretto con il Troina, una brutta battuta d’arresto per i campani che cancellano un inizio promettente. Messina sempre più a fondo, che perde con la Cittanovese, mentre l’Acireale fa un sol boccone del Roccella. Primi tre punti stagionali per il Paceco con la Palmese, mentre la Sancataldese supera il Palazzolo in un incontro ricco di gol.