Condividi su:

Quarta sconfitta per la Strega che torna da Crotone con le pive nel sacco

Il presidente, il direttore sportivo, i giocatori, l’allenatore, il preparatore, il medico sociale, il fisioterapista, il magazziniere, la mascotte…Il Benevento ha perso anche a Crotone, con chi di queste figure vogliamo prendercela? Partiamo dall’ultima, la mascotte, il simbolo per meglio dire, quella strega che tutti ci invidiano, quella vecchietta che più di ogni altro vola alto e che verrà sempre apprezzata da tutti qualsiasi cosa succeda. Quella è intoccabile, tutto il resto no! Il magazziniere ha colpe se il Benevento è ancora a quota 0 dopo 6 partite? Si ha colpe. Il magazziniere potrebbe dire a tutti i calciatori scesi in campo allo “Ezio Scida” di lavarsi da soli le maglie la prossima volta perchè neanche quello meritano. Il fisioterapista ha colpe se il Benevento è ancora a quota 0 dopo 6 partite? Si ha colpe, il fisioterapista dovrebbe conoscere le condizioni fisiche degl’infortunati eccellenti e cercare, attraverso le proprie conoscenze, di rimetterli in piedi il prima possibile perchè il Benevento senza Ciciretti, D’Alessandro e Iemmello non potrà mai dire la sua in questo difficile campionato di serie A. Il medico sociele o, per essere più precisi, i medici giallorossi hanno colpe se il Benevento è ancora a quota 0 in 6 partite? Si hanno colpe, i medici sociali hanno getteto un alone di mistero sul caso “Lucioni” e sul Clostebol usato con leggerezza senza pensare alle conseguenze disastrose. Il Benevento smembrato di tutti gli eroi della promozione è stato privato della sua anima, lo zio di tutti noi. Il preparatore ha colpe se il Benevento è ancora a quota 0 in 6 partite? Si ha colpe, il preparatore dovrebbe accorgersi della differenza fisica tra i giallorossi e gli avversari e porre rimedio riproponendo attività che facciano colare sudore a fiumi, lo stesso sudore che la domenica non bagna le nostre maglie. L’allenatore ha colpe se il Benevento è ancora a quota 0 in 6 partite? Si ha colpe, Baroni (voto 4) ha scelto il suo modulo tattico, Baroni ha scelto gli interpreti scartando prima un giocatore e poi l’altro, Baroni insiste con il centrocampo a 4 senza rendersi conto che attualmente i sostituti dei titolari di fascia non sono per niente all’altezza, Baroni non ha fiducia di alcuni atleti altrimenti anche contro la Roma avrebbe inserito Gravillon nella sua zona di competenza, Baroni persevera sulla coppia d’attacco Coda/Puscas per poi sostituire l’ex salernitano con Viola lasciando in tutti noi un sapore amaro di confusione. I giocatori hanno colpe se il Benevento è ancora a quota 0 dopo 6 partite? Si hanno colpe, i giocatori stanno dimostrando giornata dopo giornata di essere poco adatti alla categoria e che solo tutt’insieme hanno una minima possibilità di compiere un miracolo. BELEC (voto 5,5) non ha colpe sui 2 gol subiti dal Crotone, VENUTI (voto 5,5) è sempre uno degli ultimi a mollare, DI CHIARA (voto 5) sembra di non aver capito l’occasione capitatagli, MEMUSHAJ (voto 4,5) vuole vedere le differenze tra il retrocedere a Pescara e a Benevento, COSTA (voto 5) potrebbe mettere la sua esperienza al servizio della squadra, GRAVILLON (voto 5,5) è giovane e voglioso ed al momento l’unico centrale di ruolo al quale va dato fiducia, LOMBARDI (voto 5) sembra un atleta di passaggio che gioca perchè non ha trovato alternative, CATALDI (voto 5) dovrebbe offrire da bere a tutta la città di Benevento grazie al lauto compenso che percepisce, CODA (voto 4,5) ha le giuste caratteristiche per giocare vicino ad Armenteros e non con Puscas, LAZAAR (voto 4,5) farebbe bene a pensare alla nostra fede anzichè alla sua pettinatura, PUSCAS (voto 5) anche lui per caratteristiche potrebbe giocare vicino ad Armenteros…in panchina! Inutile dare un voto ad i subentrati, basta vedere la prestazione di PARIGINI (voto 5) per capire quanto egoismo c’è tra i nostri atleti. Il direttore sportivo ha colpe se il Benevento è ancora a quota 0 in 6 partite? Si ha colpe, Di Somma ha avuto il grande merito, come Baroni, di regalarci un sogno ma adesso mi sveglio di notte ed invece di sognare Nightmare con le sue unghie d’acciaio sogno Di Somma il 31 agosto alla fine del calcio mercato. Il presidente ha colpe se il Benevento è ancora a quota 0 in 6 partite? Si ha colpe, il presidente Vigorito ha la colpa di non prendere ad uno ad uno gli artefici di questa disfatta. Attenzione siamo appena alla sesta giornata e la quota salvezza è lì a portata di mano ma adesso c’è bisogno del pugno di ferro, c’è bisogno che qualcuno capisca quanto sentiamo il senso di appartenenza ai nostri colori ed al nostro territorio, c’è bisogno che il presidente Vigorito faccia capire di essere sempre il numero uno, il cuore pulsante di questa strega. Noi ci crediamo ancora ma soprattutto crediamo in te Oreste Vigorito.