Condividi su:

Vista l’impossibilità a partecipare di alcuni della stampa nonché di alcuni tifosi la cui presenza sta particolarmente a cuore allo staff dirigenziale“, scrive la società, l’incontro di oggi è stato ancora rinviato

Dopo l’ultima gara in casa con il Pomigliano, l’Aversa Normanna è stata multa di 400 euro perché lo spogliatoio dell’arbitro era privo di acqua calda. La società ha tirato in ballo il Comune sostenendo che la responsabilità è dell’ente. La risposta dell’amministrazione comunale non si è fatta attendere e l’assessore Oliva ha replicato dichiarando che lo stadio viene consegnato alla società il giorno precedente delle gare casalinghe e che quindi è responsabilità di questa. Dopo queste polemiche, la società ha indetto incontro con stampa e tifosi. Previsto inizialmente per ieri, poi spostato a oggi, l’incontro è stato ancora rinviato a domenica prossima alle 19, durante il post gara con il Francavilla

Unitamente alla questione stadio – scrive la società in un comunicato –  verrà fatta chiarezza sul problema relativo allo sbarramento di via Caruso (indirizzo dello stadio, ndr), che non pochi problemi crea di volta in volta alla società per il corretto svolgimento delle gare“.