A Potenza non riesce il bis dopo l’esordio vincente di domenica. La squadra di Campana con questa vittoria si tiene a distanza di sicurezza dai playout: più cinque sulla sestultima

Lo scontro salvezza va al Gragnano di mister Campana, nonostante le defezioni e una panchina con soli cinque elementi a disposizione. La Turris non riesce così a dare continuità alla prima vittoria del ciclo Potenza pur facendo debuttare altri due nuovi acquisti, Guarracino dall’inizio (ma il suo impiego costringe Liccardi a defilarsi troppo) e Romano a gara in corso. Nel complesso, costruisce di più e ci mette più cattiveria agonistica il Gragnano sfiorando la rete già nel primo tempo con Mansour di testa (bella parata del portiere corallino in angolo) ed un tiro di Gassama dal limite che accarezza il palo. Nella ripresa l’ex Mansour trova il gol in apertura: dopo che Testa respinge un tiro angolato di Franco, sugli sviluppi dell’azione il numero 24 non manca il tap-in vincente sottorete. La Turris prova a scuotersi, Potenza passa dal 4-3-1-2 al 4-3-3 allargando Roghi sull’esterno: proprio lui allo scadere potrebbe pareggiare con un bel sinistro al volo su lancio di Romano, ma la palla si alza di un niente sulla traversa. Poco prima il Gragnano aveva mancato il colpo del ko con Napolitano. 

TABELLINO

GRAGNANO-TURRIS 1-0

GRAGNANO: Giordano, Liccardi, Baratto, Montuori, Gatto, Chiariello, Gassama, Napolitano (39′ st Vincenzi), Mansour, Cioffi. A disp.: Cioce, Greco, Guidone, Grimaldi. All. Campana.

TURRIS: Testa, Esempio, Piacente, Pontillo (43′ st Paradisone), Guastamacchia, Follera, Valentino (24′ st Romano), Visciano, Guarracino (24′ st Stoia), Roghi, Liccardi. A disp.: D’Inverno, Mariani, Gazzaneo, Sall, Liberti, Greco. All. Potenza.

ARBITRO: Milana di Trapani.

RETE: st 12’ Mansour.

NOTE: Spettatori: 250 circa, di cui un centinaio ospiti. Ammoniti: Visciano, Franco, Valentino, Roghi, Montuori. Recupero: 0’ pt, 3’ st.