Salvo notizie dell’ultima ora, in attesa del comunicato ufficiale da parte del C. R. Campania, l’avvocato non raggiunge le 100 firme determinanti per la candidatura a presidente. Tutta la squadra di Cirillo non ottiene le candidature a consiglieri

L’avevamo anticipato nelle scorse ore, quanto detto rischia seriamente di concretizzarsi e a breve potrebbe partire una caccia alle streghe. In attesa di un comunicato ufficiale che proverrà solo ed esclusivamente dal Comitato Regionale Campania FIGC – Lega Nazionale Dilettanti, possiamo rendervi conto dell’ufficiosa notizia di un clamoroso colpo di scena: oggi scadeva il termine per la presentazione delle domande di candidatura alla presidenza del suddetto Comitato Regionale, il regolamento prevede l’ottenimento delle 100 firme sulle 571 società aventi diritto al voto, ma l’avvocato Vincenzo Cirillo ha evidentemente fallito l’obiettivo. Non riuscendo a raggiungere il fatidico numero, non potrà sfidare Salvatore Gagliano – che invece di firme/designazioni ne ha raccolte ben 506, elemento considerevole da non sottovalutare – dato a questo punto a un passo dallo scranno di Via G. Porzio in quel di Napoli. L’indiscrezione, tuttavia, non è l’unica ad essere negativa per Cirillo, perché rischia addirittura di non essere in alcun modo rappresentato al Consiglio. Nessuna persona vicino all’entourage dell’avvocato è riuscita a candidarsi come consigliere (bastavano 50 firme in tal caso), segno non solo di adesioni forse venute meno nel momento cruciale della conta, ma anche di una tremenda sconfitta da parte di chi avrebbe dovuto sfidare l’ex commissario straordinario, già arbitro nonché dirigente sportivo di lunga e rilevante esperienza, imprenditore proprietario di un noto ristorante in Costiera. E così, dopo un interregno come vice commissario quale braccio destro di Cosimo Sibilia, lunedì Gagliano sarà eletto nuovo presidente per alzata di mano. 

Con Gagliano presidente, i seguenti saranno molto probabilmente i sette consiglieri eletti per il calcio a 11:

1. Salvatore Errichiello
2. Giovanni Pasquariello (della Provincia di Caserta)
3. Giovanni Esposito (Provincia di Salerno
4. Antonio Tarantino (Provincia di Benevento)
5. Marco Vigliotta (Provincia di Avellino, presidente del Bonito)
6. Carmine Zigarelli (Provincia di Avellino, dirigente della delegazione di Avellino)
7. Biagio Iovino (Provincia di Napoli, presidente Cimitile)

Contestualmente, aspettando sempre l’ufficialità, Antonio Sarnelli otterrà il posto di consigliere del Calcio a 5 (100 delegazioni su 106), mentre a Giuliana Tambaro (5 candidature su 5) spetterà il seggio per il Calcio Femminile.

 

Andrea Cardinale
Twitter:
@AndreCardi