Condividi su:

Ennesima dimostrazione di forza dei vesuviani oramai non piu’ una rivelazione ma una certezza

Serviva una prova di maturità per l’undici di Mister Enzo Pascucci ed è arrivata contro una Virtus Afragola ben messa in campo e compatta in tutti i reparti, che si arrende per 3 a 2, al termine di una gara che ha visto la corazzata San Giorgese soffrire come non mai in questo campionato. Passando alla cronaca inizio scoppiettante per gli ospiti che su una bellissima azione riescono a passare in vantaggio dopo solo 15 minuti con Maiello, che alla fine sarà il migliore in campo per la compagini afragolese, il quale è bravo a mettere in rete un ottimo cross tagliato in area, per la Pro San Giorgio è una vera e propria doccia fredda che scombina piani ed equilibri dei padroni di casa, che nonostante un ottimo possesso palla si rendono pericolosi solo con qualche sterile tentativo di reazione, solo nel finale del primo tempo, si fanno realmente pericolosi con Mugolieri, uno dei pochi ispirati, che va a colpire la traversa su un traversone di Gargiulo, azione che chiude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa volta pagina la Pro San Giorgio ed inizia a macinare il solito gioco entrando in campo con la giusta cattiveria e determinazione, e dopo solo 10 minuti pareggiano grazie ad un eurogol di Carmine Imparato su punizione dai 25 metri, non passano nemmeno 5 minuti e su un ottima intuizione di capitan Pagano, Diego Pascucci entra in area di rigore e viene atterrato vistosamente e per l’arbitro non ce dubbio a fischiare il penalty. Dagli 11 metri bomber Diego Pascucci spiazza il portiere e porta i vantaggio i padroni di casa. Sulle ali dell’entusiasmo la Pro San Giorgio è inarrestabile e dopo appena 4 minuti realizzando il tris grazie ad un fantastico passaggio filtrante tra le linee di Mario Gargiulo, che mette Mugolieri a tu per tu con il portiere avversario che viene trafitto per la terza volta. La Virtus Afragola non demorde e dopo l’ennesimo tentativo trova quasi al 90′ il goal che riapre la gara, ad opera dello scatenato Maiello bravo ad approfittare di un rimpallo difensivo e insaccare la palla sulla destra del incolpevole portiere Iuliano. Si conclude cosi una gara bellissima di un livello superiore alla categoria, che fino all’ultimo secondo ha regalato emozioni da ambedue le squadre. Grande entusiasmo in casa Pro San Giorgio per un successo sofferto ma meritato, che consente ai locali di mantenere il primato in classifica, ma adesso la testa è già alla trasferta di domenica prossima ad Agerola, gara fondamentale una vera e propria prova di maturità per gli uomini di Pascucci che ormai sono la vera e propria rivelazione del campionato di prima categoria.