La capolista Grotta difende il primato a Baiano

Un riconoscimento al giro di boa che nel 70% dei casi ha regalato alla prima in classifica il salto di categoria a fine campionato. Chi tra Polisportiva Grotta e San Tommaso riuscirà ad aggiudicarsi questa posizione portafortuna? La squadra di mister Ferraro attualmente al comando del raggruppamento con 30 punti avrà un difficilissimo impegno a Baiano. Solo un punto nelle ultime 2 partite di campionato e zero gol fatti non danno tranquillità alla società giallorossa che tenterà di risolvere gli ultimi problemi approfittando della finestra invernale di mercato. Lo scoglio rappresentato da Falco e compagni potrebbe creare non pochi problemi al Grotta ed il rischio di essere scavalcati dal San Tommaso incombe. Infatti la squadra di mister Fasano dopo la vittoria casalinga contro il Vis Ariano ha ritrovato il giusto entusiasmo e la trasferta in casa del Giuseppe Siconolfi capita nel momento più topico della stagione. Il Grotta sente il fiato sul collo di un San Tommaso pronto a prendersi la prima fetta del torneo. Staremo a vedere. Le inseguitrici Paolisi, Vis Ariano e Fc Avellino cercheranno a loro volta di avvicinarsi alla vetta e nello stesso tempo di tenere lontane quelle squadre vogliose di accaparrarsi un posto nella griglia play off. Al “Russo” ci giocherà il derby tra Paolisi e Ponte. La squadra del presidente Mauro appare naturalmente favorita anche se tra le mura amiche il Paolisi non sempre ha convinto. Gli uomini di mister Candrina cercheranno punti importanti cercando di ripetere la prestazione di un mesetto fa contro la Forza e Coraggio che valse un punto d’oro. Il rischio per Fusco e compagni é quello di allontanarsi troppo dal Carotenuto che nelle ultime settimane sembra aver trovato la quadratura del cerchio. Proprio loro saranno gli ostici avversari della Vis Ariano che dopo essersi rifatta il look cercherà di chiudere in bellezza il girone d’andata. Termina la griglia play off il Fc Avellino che ospiterà al “Roca” una Forza e Coraggio in forma dopo due vittorie di fila in casa ma con un’assenza rilevante a centrocampo vista la squalifica di Spasiano. Dal risultato di questo spareggio play off potrebbero aprirsi nuovi scenari. Partita chiave sarà sicuramente San Martino Serino. La vittoria varrà il doppio. Se la squadra di mister Pini dovesse rspettare il fattore campo rientrerebbe a pieno titolo tra le squadre da temere fino alla fine ma attenzione ai ragazzi terribili del Serino spinti dalla grinta del loro tecnico Santo Mazzulo. Interessantissima la lotta in centroclassifica mentre in zona play out sembra che le squadre relegate all’attuale griglia abbiano poche chance di rientrare. Polisportiva Lioni ed Abellinum dovranno fare leva sui propri terreni di gioco. Capitano a puntino le sfide contro Sanseverinese e Montesarchio che con i loro 18 punti si trovano in un limbo dal quale bisogna tirarsi fuori nel minor tempo possibile. Giro di boa nel girone C di promozione con la speranza che nessuna imbarcazione affondi, o peggio che qualcuno abbandoni la nave.