Una lunga squalifica inflitta al Vice Presidente del club nerostellato per atteggiamenti antisportivi durante la partita con il Monte di Procida di domenica scorsa

NAPOLI – La sconfitta con il Monte di Procida ha provocato degli strascichi dal punto di vista della giustizia sportiva molto gravi. Oltre al tecnico Ciaramella squalificato fino al 24 Gennaio anche il Vice Presidente Rocco Pellino ha subito una squalifica pesante. Il dirigente – si legge nella delibera del giudice sportivo – è stato inibito fino al 9 Maggio 2018 per “con comportamento sleale, antisportivo, scorretto, aggravato dal ruolo rivestito reagiva agli insulti di un calciatore avversario, insultando il calciatore ed alla richiesta del DDG di calmarsi rivolgeva allo stesso frasi ingiuriose, offensive anche per il ruolo rivestito”.