Condividi su:

Le due tifoserie al termine del match si sono lanciate a vicenda diversi oggetti, tentativi di aggressione all’interno e fuori lo stadio Ugo Ievoli. Un epilogo amaro di una partita disputata correttamente in campo

SANT’AGATA DEI GOTI (BN) – Finale caotico allo Stadio Ugo Ievoli di Sant’Agata dei Goti. Al triplice fischio finale dell’arbitro che ha sancito l’ 1-1 tra Virtus Goti e Albanova si è scatenato un putiferio sulla tribuna. Le due tifoserie si sono lanciate a vicenda aste da bandiera e vari tipi di oggetti. Il motivo che ha portato a questa situazione poco piacevole pare sia stato un lancio di un oggetto esplosivo dalla tribuna di casa verso il gruppo di 50 ultras provenienti da Casal di Principe ferendo uno di questi. L’episodio poi ha scatenato un caos generale con i giocatori delle due squadre vicino alla recinzione (vedi foto) per cercare di placare gli animi che in campo tra i giocatori sono stati abbastanza corretti senza nessun episodio grave da segnalare e soprattutto nessuna espulsione effettuata dall’arbitro. Gli episodi più gravi hanno visto coinvolto il presidente Giuseppe Zippo che davanti all’ingresso degli spogliatoi è stato provocato e sputato in faccia da qualche tifoso locale provocando la sua reazione. Finita la discussione all’interno della struttura, Zippo è venuto a contatto con qualche tifoso santagatese anche all’esterno dello Stadio, provocando la reazione degli ultras casalesi. La situazione dopo un quarto d’ora circa si è calmata grazie anche all’intervento delle forze dell’ordine presenti allo stadio che hanno cercato di sedare gli animi di alcuni tifosi troppo agitati per una partita di calcio del campionato di Promozione.