Nelle gare del sabato sono tanti i colpi di scena che hanno sancito il 17° turno

Poteva essere un’occasione per creare il “vuoto”, ma la capolista ha incontrato una vera e propria corazzata: finisce 1-1 fra Virtus Goti e l’Albanova. Un pareggio che ha interrotto la striscia di otto vittorie consecutive e che lascia aperti ancora spiragli per le prime posizioni. Un manto molto complicato quello dello “Ugo Ievoli; l’attacco atomico di Casal di Principe ha infatti trovato molte difficoltà. Al 33′ è Russo a portare in vantaggio in biancorossi, arriva nella ripresa la risposta degli ospiti con il gol di Traore. A fine gara scene vergognose fra gli spalti con le tifoserie coinvolte in una vera e propria rissa che non ha rispecchiato quanto visto in campo. Da segnalare l’aggressione al presidente dell’Albanova Zippo. Dal cupo disordine del Sannio, è soleggiato invece il Comunale di Villa Literno che riprende a sognare. Con il pareggio del big match, la compagine del tecnico Ulivi rosicchia due punti importanti ai danni del Vitulazio, così da accorciare a cinque il distacco dal 1° posto. Eppure la gara era iniziata nel peggiore dei modi con la rete dello 0-1 targata De Lucia. La risposta biancorossa arriva al 28′ con Basso, è nel finale di primo tempo che i rosanero crollano e si lasciano infilare prima da Insigne al 45′, e poi da Diana al 47′. Cerullo al minuto 86′ cala il poker che proietta il Villa Literno ad una vera e propria guerra per l’Eccellenza. Rimanendo nelle zone alte, è arrivata l’undicesima vittoria da parte del Cimitile: espugnato il “D.Iorio” di Casalnuovo. I granata passano in vantaggio con la dodicesima rete del bomber Laureto, Giannino ad inizio ripresa chiude la gara. Moriello della Casalnuovese lascia i suoi in dieci: uno stop inaspettato considerando la fiducia acquistata nelle ultime battute. Possiamo dirlo: è vera e propria crisi per il Marcianise. Dopo la batosta di Casamarciano, la brigata di Di Benedetto ha perso anche fra le mura amiche con la Viribus Somma. Al Progreditur sono Miraglia e Bocchino a siglare lo 0-2 pesantissimo che fa scivolare i biancocelesti nella 5ª posizione, ultima disponibile per i play-off. Da sottolineare una straordinaria Viribus Somma: dopo la vittoria con il Gladiator, altro bottino pieno che fa sognare un club in quanto potrebbe Sì addirittura mirare ad un posto al sole visti gli ottimi 24 punti. Ancora pareggio al Curti: finisce 1-1 fra Gladiator e Virtus Liburia. Gli ospiti erano passati in vantaggio con il nuovo acquisto Francese, ma nella ripresa è arrivata la risposta firmata da Majella. Pochi minuti prima del pari, l’estremo neroverde Granata ha respinto un rigore di Pirozzi, ma è stata decisiva al 51′ l’espulsione di Cesarone che ha compromesso la partita. Sorride e non poco il Puglianello che allunga sulle dirette avversarie grazie alla vittoria con l’Hermes Casagiove. Il verdetto matura tutto nel secondo tempo con le reti di Di Sorbo e Ferrante che spengono gli ospiti che erano rimasti in dieci dal primo tempo. Tantissime emozioni in un sabato di Promozione, una giorno che riapre il campionato e che fa calare in una vera crisi una compagine candidata ai vertici come il Marcianise.

Andrea Murolo

(Fonte foto: ufficio stampa Villa Literno Calcio)