L’esperto mediano quarantasettenne ha già maturato importanti esperienze sulla panchina della Scafatese

Le dimissioni di mister Enzo Ferrante e l’addio del capitano Claudio Sandrigo hanno lasciato aperti nuovi spiragli per il proseguio della stagione della Giffonese. Il club del presidente Dionigi Troisi, dopo il duplice addio prima della partenza per la trasferta di Pollica in casa della Sanmaurese, molto probabilmente adotterà la soluzione interna per sopperire al cambio di guida tecnica, con Luigi Incitti pronto a guidare da allenatore in campo i nerazzurri. Un ritorno al doppio incarico di allenatore-giocatore per Incitti dopo l’esperienza dello scorso anno alla Scafatese in Promozione con cui sfiorò l’accesso ai playoff. Classe 1970, Incitti è arrivato a Giffoni Valle Piana nel mercato dicembrino, divenendo subito titolare inamovibile dello scacchiere di Ferrante col grado di vice capitano. Incitti in carriera vanta un notevole curriculum, avendo militato negli anni ’90 tra i professionisti, divenendo in seguito una presenza fissa nel campionato di Serie D. Poi la passione per la panchina, sfiorando nel 2015 la quarta serie da allenatore della Scafatese in Eccellenza.