Condividi su:

Il dimissionario tecnico salernitano lascia il club picentino per motivi personali. Panchina affidata all’ex trainer dell’Olympic Salerno

E’ durata solo sei partite l’esperienza di Giancarlo Voccia alla Simone Fierro. L’esperto tecnico salernitano si è dimesso per motivi personali all’inizio della scorsa settimana dopo la sconfitta casalingo per 3-1 contro il Real Bellizzi. Nell’ultima gara giocata dal team di patron Angelo Cavallo, in casa dell’Olympic Salerno a Baronissi, in panchina sedeva il vice presidente Carmine Cibelli, ma già da qualche giorno si vociferava il nome del successore di Voccia, ossia Giuseppe Bove, ufficializzato nelle ultime ore dalla società picentina. Pino Bove dunque diventa il terzo tecnico stagionale della Simone Fierro, succedendo a Voccia e a Giggetto Serrapede e torna a sedere in panchina a distanza di quasi due mesi, quando si dimise da tecnico dell’Olympic Salerno all’indomani del ko in casa del Giffoni Sei Casali (3-0, ndr), lasciando i delfini in zona playout. Bove raccoglie dunque l’eredità di Voccia, che sulla panchina picentina ha collezionato tre vittorie, due pareggi e una sconfitta, raccogliendo 11 dei 21 punti totali che si ritrova la Simone Fierro in classifica e lasciando la squadra al decimo posto. Bove esordirà nel prossimo match in casa della capolista Sporting Pontecagnano, valevole per la prima giornata del girone di ritorno.