Successi per Troina e Vibonese. L’Ercolanese cade in trasferta con il Gela. Il Gelbison regola il Roccella e si riscatta. L’Ebolitana vince con il Paceco e si rilancia in classifica.

Nulla di fatto. La domenica di Carnevale non regala scherzi in vetta, con le battistrada che fanno la voce grossa. Il Troina piega con punteggio all’inglese il Palazzolo, risponde con una vittoria corsara la Vibonese che resta a meno quattro. Dilaga la Nocerina, che serve il tris alla Palmese e per i ragazzi di Morgia arriva un successo prezioso che vuol dire continuità. Cadono invece Igea e Ercolanese. Un superlativo Portici piega i siciliani con il gol di Maggio. Per i vesuviani è un successo liberazione contro un avversario di rango, tre punti di platino che valgono l’uscita dalla zona play out e tanto morale per gli uomini di Maiuri. Cadono, invece, i ragazzi di Squillante. Il Gela sorprende l’Ercolanese, per i napoletani è certamente l’addio al sogno primato, ma la posizione play off è solida anche se arriva una battuta d’arresto che non ci voleva. Rialza la testa il Gelbison. I cilentani piegano il Roccella e si riscattano, per i ragazzi di De Felice un successo d’oro in uno scontro diretto, la classifica sorride per i campani. Scalzone salva l’Ebolitana facendo esultare i salernitani. Per il team di Pepe vittoria corsara contro il Paceco, il sogno salvezza resta vivo anche se occorre continuità per provare il grande risultato. Infine, l’Isola di Capo Rizzuto sorprende la Sancataldese lasciando l’ultimo posto in classifica.