Condividi su:

Terzo successo consecutivo per i molossi, assoluti padroni del campo per tutta la gara

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY DELLA GARA

 

NOCERINA 3

PALMESE 0

NOCERINA (4-3-3): Mennella; Vanacore, Manzo, Vitolo, Di Minico; Giacinti, Cecchi (32’st Schettino), Alvino; Russo (42’st Russo), Dieme (21’st Bartoccini), Cavallaro. A disp. Coppola, Lomasto, Accardo, Tammaro, Ferri, Illiano, Mosca. All. Morgia

PALMESE (4-4-2): Capone; Colombatti, Galullo (5’st Lavilla), Cucinotti, Gambi; Episcopo (27’st Langwa), Monticelli (19’st Armenise), Vitale, Molinaro; Gagliardi (3’st Valeriani), Trentinella (13’st Artistico). A disp. Saitta, Melara, Langwa, Conigliaro, Pasqual. All. Pellicori

ARBITRO: sig. Zuffada di Sulmona. Assistenti: Licari di Marsala e Micalizzi di Palermo

MARCATORI: 7’pt, 30’st Russo, (N), 29’pt Cavallaro (N)

NOTE: pomeriggio soleggiato. Campo in discrete condizioni. Spettatori circa 1000. Ammoniti: Manzo (N), Trentinella (P), Giacinti (N), Molinaro (P), Vitolo (N), Cucinotti (P). Angoli: 5-2; Recupero: 1’pt; 5’st

Terzo successo consecutivo per la Nocerina, che supera la Palmese con un tre a zero senza storie, confermando l’ottimo trend delle ultime settimane. Gara dominata in lungo e in largo dai padroni di casa, cinici a mettere in cassaforte la gara dopo appena trenta minuti grazie alle reti dei soliti Cavallaro e Russo, bravo a fortunato a ripetersi anche alle mezz’ora della ripresa.

Morgia, orfano dello squalificato Matino, si affida a Vitolo nell’inedito ruolo di difensore centrale. Recuperato Dieme, regolarmente al suo posto nel tridente d’attacco completato da Russo e Cavallaro. Pellicori lascia in panchina Artistico, con Gagliardi e Trentinella a reggere il peso del reparto offensivo.

CAVALLARO E RUSSO GOL, NOCERINA IN SCIOLTEZZA. La Nocerina impiega solo sette minuti per sbloccare il risultato. Assist filtrante di Alvino per Russo, che si presenta a tu per tu con Capone e lo impallina con una bordata sotto la traversa. Tre giri di lancette più tardi è Cavallaro ad avere sul destro la palla del raddoppio. Il capitano pecca di cinismo e incisività e si lascia ipnotizzare dall’uscita bassa di Capone. Al 16’ è ancora Russo a saggiare la bravura dell’estremo difensore ospite, reattivo a distendersi sulla sua sinistra per deviare in angolo una conclusione da ottima posizione. Al 29’ i locali trovano la seconda rete con uno splendido pallonetto di Cavallaro, che scavalca Capone e si insacca all’incrocio dei pali. Decima gioia personale per il capitano molosso. Al 40’ Russo va a un passo dalla doppietta. La sua conclusione a botta sicura, scaturita da una serie di batti e ribatti all’interno dell’area della Palmese, viene salvata praticamente sulla linea da Gambi. Al 44’ Dieme va a un passo dal primo acuto in campionato con un tiro dall’altezza del dischetto del rigore che si stampa in pieno sulla traversa, sancendo, di fatto, la fine del primo tempo.

RUSSO CHIUDE I CONTI. A inizio seconda frazione il copione tattico resta immutato, con la Nocerina padrona del campo al cospetto di una Palmese praticamente non pervenuta.

Al 25’ Russo prova a destare i presenti dal torpore con un colpo di testa, su assist di Bartoccini, che termina di poco a lato. Allo scoccare della mezz’ora i locali calano il tris. Capone cicca clamorosamente la palla nel tentativo di rinviarla in avanti. Ne approfitta Russo, che se ne impossessa e deposita nella porta ormai sguarnita. Al 43’ registriamo il primo tiro della partita per la Palmese. Colombatti, sugli sviluppi di un calcio di punizione, si ritrova tutto solo all’altezza del secondo palo, ma spedisce clamorosamente sulla traversa. La gara non riserva ulteriori emozioni. I calciatori molossi festeggiano col proprio pubblico l’ennesima vittoria casalinga, che gli consente di sorpassare in classifica l’Igea Virtus e di tenere il passo delle battistrada Troina e Vibonese, che tra sette giorni si troveranno l’una contro l’altra.