Condividi su:

Domenica 11 febbraio si sono affrontate Giugliano e Afragolese, ma lo spettacolo nel secondo tempo è stato sugli spalti.

Molto spesso ci siamo trovati a raccontare eventi spiacevoli che accadono all’interno dei campi da calcio, o addirittura all’esterno. Questa volta, invece, vi raccontiamo lo spettacolo che hanno dato le tifoserie di Giugliano e Afragolese, nel match andato in scena domenica mattina al “Moccia” di Afragola. Il match è terminato 1-0 per la vice-capolista, e se il primo tempo il match è stato avvincente, con gli ospiti che prendono tre traverse, e con il gol dei padroni di casa che sono passati in vantaggio, la ripresa è stata abbastanza più noiosa. Così lo spettacolo si è spostato sulle tifoserie, due tra le più calde della categoria, che non hanno interrotto il loro lodevole comportamento, esempio di sportività, neanche in occasione del gol annullato a Tarallo del Giugliano. I due gruppi ultras, hanno fatto partire cori a sostegno della squadra, a sostegno della propria città, e soprattutto in memoria di compagni scomparsi, un bel vedere in questo periodo dove gli scontri in questo mondo sono sempre più costanti, e creano cattiva immagine per gli amanti di questo meraviglioso sport. Lo spettacolo non è solo chi vince o chi segna o che gol ha fatto un calciatore, lo spettacolo sta anche in coloro che contribuiscono pagando il biglietto con coreografie, cori e comportamenti sportivi. Afragolese e Giugliano ne hanno dato l’esempio, ora tocca agli altri continuare questa bella iniziativa di sportività. 

Trametta Antonio