Nocerino ha messo a segno la sua prima rete stagionale e i vesuviani hanno chiuso in vantaggio il primo tempo. Nella ripresa il Gela si è ripreso la gara e con una doppietta di Cosenza ha raggiunto la vittoria

Non è stata brutta la prestazione del Portici e per tale motivo la sconfitta di Gela è più amara. In caso di vittoria oggi gli azzurri avrebbero potuto festeggiare la salvezza che, con sette punti di vantaggio sulla Palmese e tre giornate ancora da giocare, è solo rimandata.

LA CRONACA – Dopo l’insidioso tiro di Fontanarosa al 16′ alto di poco, Nocerino al 18′ porta i suoi in vantaggio mettendo in rete la palla respinta la difesa dopo un calcio d’angolo. Dopo il vantaggio il Portici ha maggiore campo e gioca meglio degli avversari che al 40′ sfiorano il pari con il bomber Bonanno, ma a tu per tu con il portiere alza troppo il tiro. 

Nella ripresa cambia la musica. Dopo dieci minuti ecco il pari dei siciliani con Cosenza che ribatte in rete una respinta di Montella. Il Portici cala e il Gela man mano costruisce la vittoria. Al 69′ c’è prima un gol annullato ai siciliani per fuorigioco e poco dopo arriva la seconda rete di Cosenza, bravo a sfruttare una chiusura errata di Nocerino, l’autore della rete del vantaggio. 

TABELLINO

GELA-PORTICI 2-1

GELA: Cascione, Polito (51′ Brasile), Bruno, Cuomo, Moi, Pirrone, Marinali, Cosenza, Gallon, Bonanno, Alma. A disp: Biondi, Chidichimo, Mansueto, Chirullo, Seckan, Cataldi, Bonaffini, Campanaro. All:Terranova.

PORTICI: Montella, Russo, Boussada (46’st Montuori), Fontanarosa (35’st Konate), Nocerino, Albanese, Panico (29’st Murolo), Di Pietro, De Filippo (15’st Pandolfi), Maggio, Onda (35’st Grieco). A disp: Sorrentino, Festa, Varriale. All: Scotto.

RETI: 18’pt Nocerino (P), 55’st e 72′ st Cosenza (G)

ARBITRO: Falasca di Pescara