La Cavese non fa festeggiare il Potenza, l’Aversa stende il San Severo. Punto d’oro per il Pomigliano sul campo del Cerignola. Tonfo interno del Gragnano con il Taranto

Potenza manca poco. La capolista viaggia come un treno mantendo il + 8 a tre giornate dal termine grazie al poker sul Picerno. La Cavese resiste solo per la matematica battendo un Molfetta già retrocesso. Giornata importantissima per la salvezza. La Turris rialza la testa regolando all’inglese il Gravina, per mister Carannante e compagni è un successo fondamentale che avvicina i corallini alla salvezza. Successo fondamentale anche per l’Aversa. I casertani si aggiudicano lo scontro diretto con il San Severo, per il team di Marasco è un successo pesantissimo che li proietta in posizione favorevole nei play out. Sorpresa a Sarno dove una rete di Esposito regala il derby alla Frattese. Brutto stop per la compagine di Condemi, mentre i napoletani si rilanciano clamorosamente e sognano una salvezza pazzesca. Punto d’orgoglio per il Pomigliano. La compagine di Di Costanzo regge sul campo del Cerignola e per i napoletani è un passettino che fa ben sperare per il rush finale. Crolla in casa il Gragnano con il Taranto. I ragazzi di Campana capitolano nel secondo tempo dopo aver chiuso in vantaggio il primo, uno stop che fa male ma che non pregiudica le chance di salvezza in quanto Martone e compagni hanno un vantaggio importante sulle inseguitrici. Infine, il Francavilla si avvicina alla salvezza sbancando il campo dell’Altamura, mentre il Manfredonia saluta la categoria con il pareggio con il Nardò.