Gara priva di emozioni, poche le occasioni da gol. I granata restano nel playout con un vantaggio di soli cinque punti sulla Frattese, terzultima. Nella ripresa palo di Labriola 

Senza gol, senza emozioni. Ecco cos’è stata la sfida tra Cerignola e Pomigliano. Per raccontare qualcosa dobbiamo attende il 18′ quando i padroni di casa si fanno vedere in avanti e Morra, sul vertice dell’area di rigore, si gira su sé stesso e calcia al di sopra della traversa. Dopo un minuto  il Pomigliano risponde con il bolide di Pisani dalla distanza e Maraolo mette la palla in angolo. I campani sono pericolosi al 26′ e Labriola sfiora l’incrocio dei pali.

Nella ripresa il ritmo non sale, è basso come il primo tempo e le emozioni latitano. Per il Pomigliano è ancora Labriola quello un po’ più pimpante e la sua conclusione, al 65′, termina sul palo dopo la deviazione del portiere.

Non c’è altro da raccontare se non il fatto che il pugliesi con questo punto hanno ottenuto la certezza matematica di disputare i playoff e che il Pomigliano dovrà ancora sudare per uscire dalla palude dei playout.

 

TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA – POMIGLIANO 0-0

AUDACE CERIGNOLA: Maraolo, Allegrini, Morra (28’st Maiorano), Moro, Longo, Carannante (18’st Dicillo), Russo S. (13’st Herrera), Russo L, Loiodice, Donnarumma. A disp: Abagnale, Pollidori, Ngom, Ciano, Matere, Maiorano, Barasso. All: Grimaldi Teore

POMIGLIANO: Avella, Mannone, Alfano, Romeo, Chiavazzo, Pisani (44’ Savarise), Vitiello, Pisani, Labriola (18’st D’angelo) Difinizio. A disp: Alcolino, Savarise, Marotta, Panico, Allegra, Del Prete, Padulano, Di Siervi. All: Di Costanzo

ARBITRO: Milani di Trapani

NOTE: AMMONITI: Vitiello, Alfano, Chiavazzo, Mannone (P), Herrera (AC)