La migliore formazione del campionato di Promozione Girone A 2017-18 secondo la nostra redazione 

Terminato il campionato di Promozione girone A con i relativi play off e play out regionali, è tempo di pagelle e soprattutto di stilare la formazione ideale evidenziando calciatori e allenatore che si sono maggiormente distinti in stagione.

Di seguito la formazione ideale del girone A di Eccellenza Campania per la redazione di CampaniaFootball, che sarà schierata con il 4-2-3-1 e con l’ausilio di tre under, come da obblighi federali:

PORTIERE

MAVERICK SAGLIOCCO (2000 – Albanova Calcio): un giovanissimo portiere, alto più di 1.90, che ha difeso i pali di una squadra dai tantissimi record. Ci sono anche le sue mani e i suoi guantoni in quest’annata sensazionale del team di Casal di Principe: decisive le sue parate in quel di Villa Literno, che permisero ai biancoazzurri di mantenere le distanze sugli avversari.

DIFENSORI

GUSTAVO BELLUSCI (1999 – Villa Literno): per il secondo anno consecutivo ha presieduto la corsia di destra dei casertani con autorevolezza nonostante la giovane età. 18 reti subite dal Villa Literno sono anche frutto del suo lavoro, di un giovane capace di marcare nel migliore dei modi esterni del calibro di Simonetti, Di Tuccio e company.

GIOVANNI ALIPERTA (Albanova Calcio): leader difensivo e carismatico della squadra, un baluardo insuperabile che ha mantenuto sotto i 20 il numero di gol subiti dalla sua Albanova, 17 per la precisione.

ANTONIO BATTAGLIA (Rus Vico): difensore goleador, sei reti per lui e ennesima stagione importante in Promozione. Si conferma così tra i migliori nel ruolo della categoria, sfiorando i play off persi per la troppa distanza dal Villa Literno.

IGINO D’AMBRA (1999 – Albanova Calcio): un furetto sulla sinistra per i biancoazzurri di Casal di Principe, un giovane sbarazzino capace di dare ancora maggiore pericolosità ad una squadra fortissima. Le sue discese sono state una costante in stagione e per lui, dopo due anni in Promozione, si apriranno finalmente le meritate porte dell’Eccellenza.

CENTROCAMPISTI

GENNARO FOLLIERO (Albanova Calcio): il Pirlo dei dilettanti, ha suonato musica per l’Albanova orchestrando le melodie per gli avanti casertani. Un vero piacere per gli occhi osservare le sue geometrie e la sua qualità in mezzo al campo.

VINCENZO BASSO (Villa Literno): corsa, esperienza e gol: un mix giusto se vuoi essere un centrocampista di livello. Tutto questo nelle caratteristiche di Basso, preso a dicembre ed autore di ben 5 reti.

FRANCESCO FLORIO (Virtus Goti): la sua carriera non rispecchia certo le sue qualità, un calciatore forte tatticamente e tecnicamente, capace di saper anche far male in fase offensiva. 7 gol per lui ed un play off conquistato.

ATTACCANTI

CIRO SIMONETTI (Albanova Calcio): 40 gol tondi tondi e l’ennesimo campionato vinto da protagonista assoluto. Quest’anno ha vestito i panni di Re Mida, facendo diventare oro e “gol” ogni pallone che arrivava vicino ai suoi piedi. L’Albanova dei record parte proprio da lui, scugnizzo napoletano che non conosce altro che la parola “GOL”.

GIUSEPPE LICCARDI (Marcianise): Trentaquattro sveglie e non sentirle, ennesima stagione da top attaccante con 19 reti all’attivo. Terzo nella classifica marcatori, trascinatore autentico del nuovo Marcianise arrivato fino ai Play Off. Un premio questo ad una carriera da incorniciare, fatta di reti a grappoli in queste categorie.

ANTONIO INSIGNE (Villa Literno): forse la migliore stagione della sua carriera, quella in cui si è messo sulle spalle un’intera squadra, un’intera città portandola ad un passo dalla storia. Un campionato sublime per il numero 10 casertano che, ripercorrendo le giocate del più illustre fratello Lorenzo, incanta il palcoscenico della Promozione con tiri a giro e tanti gol, ben sedici. Nei play off, mette la modalità Deluxe ma non basta.

ALL. ANTONIO DE STEFANO (Albanova Calcio): record su record, risultati impressionanti per Mister De Stefano che vince l’ennesimo campionato di fila e si proietta nel calcio dei grandi. Un allenatore giovane, ma navigato. Un tecnico dalle idee innovative, dal gioco spumeggiante. Vince, non perde una partita, realizza più di 100 reti e mantiene le reti subite sotto la soglia dei 20 gol. Numeri impressionanti che sono figlie di un lavoro certosino svolto da lui, dal suo staff e da una società seria come l’Albanova.