Si separano le strade di Diego Jr. e dell’Afro. “Escluso dal progetto tecnico, mi sono rimesso in forma. Pronto per una nuova avventura”

NAPOLI – Abbiamo raggiunto telefonicamente Diego Armando Maradona Junior che attualmente si appresta ad affrontare il terzo campionato consecutivo di Beach Soccer con la casacca della Lazio. Il figlio del pibe de oro ha indossato nella scorsa stagione la maglia dell’Afro-Napoli United, ottenendo la storica prima promozione in Eccellenza. Seppur utilizzato col contagocce, Diego Jr. ha dato il suo contributo alla squadra cara al presidente Antonino Gargiulo, spesso utilizzato come interno di centrocampo dal mister Ambrosino. “Con molto rammarico posso dire che ho chiuso con l’Afro – ammette Diego Jr. -, ma non con la società, sia ben chiaro. Con Gargiulo e Boldoni ho uno splendido rapporto, ci siamo sentiti spesso al telefono dopo la chiusura del campionato. Purtroppo il mio problema è con la guida tecnica. Sono stato utilizzato poco nonostante avessi dato il mio contributo in campo ogni qualvolta sono stato chiamato in causa dalla panchina, con cinque reti messe a segno”. Un contributo che forse non è bastato a impressionare il tecnico Ambrosino. Di certo il nome di Diego Armando Maradona Jr. non è uno qualsiasi: “Senza dubbio porto un nome abbastanza pesante e non facile da gestire per molti. Ma non credo sia questo il motivo principale, evidentemente sarà successo qualcosa nella sua testa, altrimenti non riesco a spiegarmelo”. Capitolo Afro-Napoli chiuso dunque per Diego Jr. che ora è in attesa di una chiamata importante: “Prima di valutare nuove opportunità ho voluto parlare prima con il presidente Gargiulo. Da oggi sono svincolato e pur avendo ricevuto già diverse proposte voglio fermarmi un attimo a riflettere per valutare al meglio il mio futuro”. Che tipo di soluzione avrebbe la priorità per te? “Per me è indifferente la categoria. Che sia Promozione con un progetto vincente come quello appena concluso oppure Eccellenza non fa differenza. Sin dalla fine del campionato scorso mi sono rimesso in forma, allenandomi costantemente e arrivando a perdere otto chili. Sono pronto per una nuova avventura.”