Ieri il neo proprietario del club Del Giudice aveva accusato la vecchia gestione di inadempienze che oggi risponde con un comunicato stampa

Dal 1 giugno 2018 Corrado Del Giudice e Salvatore Napoletano sono i nuovi proprietari della Nocerina: “La Nocerina è nostra, c’è un contratto firmato tra le parti. Ci sono tuttavia delle inadempienze da parte della vecchia società che dovevano versare alcune soldi, come da contratto, per i danni fatti in passato, ed invece ad oggi ancora nulla”, aveva detto ieri del Giudice ai nostri microfoniMa i dirigenti della vecchia gestione, guidata del presidente Nicola Padovano, rigettano le accuse. 

I soci uscenti ribadiscono che stanno provvedendo a versare nelle casse societarie dell’Asd Nocerina 1910, passata dall’1 giugno ai signori Napolitano e Del Giudice (come risulta dall’atto depositato presso l’Agenzia delle entrate), alcune somme, che secondo gli accordi stipulati dovrebbero essere utilizzate per chiudere con reciproca soddisfazione situazioni in essere con i tesserati della stagione 2017-2018. Pertanto, ribadiscono con forza, che dal passaggio societario nulla hanno ricavato e che anzi sono obbligati ad ulteriori sacrifici personali. Al momento il versamento risulta parziale per il semplice motivo che i soci subentranti non hanno ancora chiarito, con garanzie reali, in che modo provvederanno ad utilizzare somme che hanno un solo fine, ovvero saldare pendenze pregresse con i tesserati. Sulla presunta nostra trattativa con un imprenditore terzo, dichiarata ieri dal signor Del Giudice, si precisa: è una notizia del tutto fuorviante, essendo impossibilitati a trattare, per il semplice fatto che dall’1 giugno i proprietari del club sono i signori Napolitano e Del Giudice, non altri. Apprendiamo dalle notizie di oggi, che il presunto imprenditore terzo entrerà in società con loro, a conferma di una trattativa che andava avanti da tempo coi nuovi proprietari del club e non con noi. Una vicenda per nulla limpida, che ci spinge ad invocare chiarezza per rispetto della storia della Nocerina, della sua tifoseria e dei tesserati, ed anche degli ulteriori sacrifici da noi compiuti in fase di avvenuto passaggio societario. Invitiamo, pertanto, la nuova proprietà a concentrarsi sulle scadenze, in particolare l’iscrizione al campionato di serie D, peraltro facilitata dai soci uscenti con la permanenza della fidejussione di 31mila euro. Si fa, infine, presente che tra pochi giorni scadono i termini per chiudere la vertenza Aliperta, a carico della nuova società secondo gli accordi stipulati, per non incorrere in penalizzazioni per il prossimo campionato.

SOCI USCENTI ASD NOCERINA 1910