L’imprenditore e grandissimo tifoso granata è stato l’esponente principale per far trasferire il titolo dell’Sscd Frattese ad Ercolano dopo l’addio della famiglia Mazzamauro

ERCOLANO (NA) – L’addio della famiglia Mazzamauro da Ercolano col titolo sportivo di Serie D verso Torre Annunziata sembrava presagire la fine del calcio nella Città degli Scavi. Dopo diverse settimane di trattative per felicità dei tifosi ercolanesi ed in particolar modo della Brigata Vesuviana, Ercolano avrà una compagine che parteciperà al prossimo campionato di Serie D grazie al trasferimento di sede del titolo dell’ S.S.C. D. Frattese srl, guidata da Gaetano Battiloro, una figura molto conosciuta ad Ercolano avendo svolto ruoli dirigenziali anche in passato con la compagine granata durante gli anni della Serie C.

A parlare in anteprima a Campania Football di questo trasferimento di titolo è Vanni Russo, imprenditore ercolanese doc che ha fatto parte anche dell’entourage dei Mazzamauro ma soprattutto è stato il promotore principale per riportare il calcio ad Ercolano.

“Riportare il calcio ad Ercolano era la cosa più importante in questo momento, per fortuna ci siamo riusciti. Non è stato semplice ma possiamo dire che Ercolano la prossima stagione giocherà in Serie D”.

L’addio dei Mazzamauro è stata una notizia shock per l’intera tifoseria granata, cosa pensi di questa scelta?

“Credo che ognuno nella vita è libero di decidere quello che vuole fare, come del resto hanno fatto i Mazzamauro. Vanno soltanto ringraziati per quello che hanno fatto in questi anni per la città di Ercolano”.

Hai un ottimo rapporto con Pasquale Borrelli, sarà lui a sedersi sulla panchina dell’Ercolanese?

“Pasquale per me è come un fratello, lo reputo un grande allenatore, l’ho lanciato io a Portici il primo anno da allenatore. In questo momento però abbiamo già un allenatore confermato da Battiloro, cioè Antonio Maschio che nell’ultimo periodo ha fatto bene con questa squadra”.

ISDN