Pipola come promesso si è impegnato all’iscrizione della società al campionato di Serie D 2018/19

POMIGLIANO D’ARCO (NA) – Il calcio a Pomigliano fino a qualche settimana fa sembrava destinato a scomparire dopo la decisione del patron Raffaele Pipola di consegnare il titolo sportivo nella mani dell’Amministrazione Russo.

Dalla pagina dell’Ente comunale si apprende la notizia che Pipola si è impegnato ad effettuare l’iscrizione al campionato 2018-19 così come concordato con gli amministratori comunali. Il primo passo insomma è stato fatto dal presidente dimissionario. Nel frattempo il Gobbato sta subendo degli interventi così come promesso dagli amministratori comunali. Sempre Pipola si è caricato delle spese di iscrizione tra tasse e diritti per l’importo di circa 17.000 €. 

Il prossimo step – quello più importante ndr – sarà quello di capire chi si accollerà le spese economiche per completare l’iscrizione, cioè la fideiussione bancaria di 31.000 €, necessaria per avere parere positivo dalla Co.Vi.So.D., prevista per il 20 Luglio.

Al momento di nomi di imprenditori disposti a prendere il posto di Pipola non sono stati fatti, l’Amministrazione sta cercando da diverso tempo di coinvolgere l’imprenditoria locale ma al momento Pipola sembra essere l’unico in grado di poter garantire una Serie D alla Città di Pomigliano.

Non è esclusa l’ipotesi che Pipola possa fare un passo indietro sulla sua scelta di dimettersi e continuare a fare calcio avendo anche la disponibilità del Gobbato che la scorsa stagione non ha avuto, mettendo la società in grande difficoltà nel proseguire la stagione.