Partita di sacrificio e coraggio delle vespe che sfruttano bene ma non a pieno la superiorità numerica dopo l'espulsione di Caldirola. Nella ripresa la decide l'ex di turno, Marco Sau che regala la promozione in Serie A al Benevento; tutto da rifare per le vespe

CASTELLAMMARE DI STABIA - Derby importantissimo per entrambi per due obiettivi completamente diversi. Alle streghe di Inzaghi basta un solo punto per aggiudicarsi la promozione in Serie A; per le compagini di Caserta c’è il disperato bisogno di punti per scacciare i fantasmi della zona retrocessione dopo la brutta sconfitta casalinga contro il Livorno:

Prima frazione di gioco che va contro i pronostici perché sono della Juve Stabia le occasioni più nitide, la prima al 9′ minuto di gioco con Canotto che impegna Montipò con un destro a giro. Al 15′ risponde il Benevento con una clamorosa occasione con Del Pinto a porta quasi spalancata ma la retroguardia stabiese riesce ad evitare ulteriori danni. Al 32′ minuto, le vespe sfiorano il vantaggio con un tiro-cross di Elia che Montipò devia in angolo. Da segnalare l’espulsione di Caldirola per aver insultato l’arbitro. 

Il secondo tempo si apre con un’occasione su punizione di Calò, ma la palla finisce di poco alto. Da quel momento la partita rimane in equilibrio ma sono i cambi di Inzaghi a dare i suoi frutti, specialmente con Sau. All’ex attaccante gialloblu gli basta un solo pallone e al 71′ minuto mette a sedere Provedel e regala la promozione alle streghe. Gli ospiti ci provano con tutte le proprie forze ma devono affrontare un Monitpò in serata che risponde a Fazio all’86’ minuto. Onore alla Juve Stabia che è riuscita a giocarsela a testa alta ma il Benevento si regala la Serie A.

 

FORMAZIONI UFFICIALI:

Benevento (4-3-2-1): Montipò, Maggio, Volta, Cardirola, Letizia, Hetamj, Schiattarella, Del Pinto (25′ Tuia), Insigne (69′ Tello), Improta (80′ Barba), Moncini (69′ Sau).

A disposizione: Manfredini, Gori, Rillo, Kragl, Tello, Coda, Tuia, Basit, Gyamfi, Di Serio, Sau, Barba.

Allenatore: Fillippo Inzaghi

 

Juve Stabia (4-3-1-2): Provedel, Fazio, Tonucci, Vitiello, Elia, Calò (80′ Melara), Calvano (67′ Addae), Mallamo (58′ Bifulco), Di Mariano (68′ Di Gennaro), Canotto (80′ Rossi), Forte.

A disposizione: Russo, Allievi, Melara, Rossi, Di Gennaro, Bifulco, Izco, Addae, Troest, Mastalli, Mezavilla, Della Pietra.

Allenatore: Fabio Caserta

 

Arbitro: Marinelli Livio di Tivoli

Assistenti di Linea: Robilotta Manuel di Sala Consilina, Schirru Fabio di Nichelino

IV Ufficiale: Cascone Mario di Nocera Inferiore

 

TABELLINO UFFICIALE:

MARCATORI: 71′ Sau (BN)

AMMONITI: Insigne (BN), Volta (BN), Tonucci (JS)

ESPULSI: Caldirola (BN)

 

Foto credits: passionestadi.it