Il tecnico e il centrocampista della formazione biancoverde hanno commentato il k.o. del Partenio-Lombardi

AVELLINO- Al termine della partita persa dall’Avellino contro il Nola, Archimede Graziani ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Perdere non piace a nessuno, ma la partita è stata utile per provare alcune cose sul campo e forzare delle situazioni di gioco che si riveleranno importanti nel futuro. Abbiamo 26 giorni di allenamento nelle gambe rispetto ai 40 che hanno in media i nostri avversari, ma da oggi in poi questo discorso lo dobbiamo mettere in un cassetto e non aprirlo più, perché non dobbiamo cercare alibi”.

Sul pubblico, il mister è stato chiaro: “Sono venuto qui con due obiettivi. Il primo è far passare il messaggio che abbiamo bisogno dei nostri tifosi, il secondo è che indipendentemente dal risultato ci impegneremo per 90 minuti”.

Dello stesso avviso Kelvin Matute: “Stiamo dando sempre il massimo, tutti stanno lavorando bene. Sappiamo che chi affronta l’Avellino avverte la sfida quasi come una Champions, noi dobbiamo mantenere un atteggiamento umile perché non è il nome a vincere le partite ma i giocatori ed il gruppo”.