Sono ore intense per la segreteria del C.R. Campania che sta valutando tutta la documentazione delle gare che causa neve potranno essere rinviate

NAPOLI - Ore intense e di duro lavoro per la segreteria del Comitato Regionale Campania che sta esaminando la situazione impianti sportivi colpiti dalla neve caduta stanotte in diverse parti della nostra Regione. Gli impianti completamente imbiancati in maggioranza sono nelle province di Avellino, Benevento, l’area della Costiera e alcuni comuni tra il Nolano, Palma Campania e Sarno.

Per capire l’operatività del C.R. Campania abbiamo ascoltato il Commissario Straordinatio Luigi Barbiero.

“Stiamo facendo una ricognizione, poi nel tardo pomeriggio vedremo quali saranno le partite che si potranno giocare o meno. Ho chiesto al segretario di fare una controverifica di tutta la documentazione che ci sta arrivando sui campi indisponibili. Bisogna fare una ricognizione di tutte la situazione, capire quante partite sono e quali rinviare ed eventualmente indicare subito data di recupero”.

Barbiero escluse al momento la possibilità di un rinvio generico di tutte le gare delle competizioni così come avvenne nel Gennaio del 2017.

“Le zone interessate sono l’Irpinia, alto Beneventano e le aree di Positano, Amalfi e d’intorni. Per oggi questa è la situazione, poi se stanotte dovesse peggiorare valuteremo il da farsi. La priorità sono le gare di domani, poi si valuteranno anche quelle di Domenica. Se c’è la neve sul campo non si gioca perchè stanotte ci sarà il ghiaccio di sicuro”.

Insomma situazione monitorata, scongiurato per il momento il rinvio generale di tutte le gare in attesa della comunicazione delle gare che saranno rinviate causa impraticabilità di campo.