I sammaritani con lo stesso risultato (0-1) di Afragola costringe la Frattese alla prima sconfitta interna e conquista il pass per la fase nazionale

FRATTAMAGGIORE (NA) - Giocatori in ginocchio e affranti. La stessa scena vista domenica scorsa al Menti di Castellammare si ripropone allo Ianniello, dove la Frattese non aveva mai perso. In 15 gare di campionato aveva vinto 13 volte e pareggiato soltanto contro Afro Napoli e Giugliano. 

E’ festa per il Gladiator che compie la seconda impresa in trasferta. I sammaritani dopo aver espugnato il Moccia con il colpo di testa di Liccardi, riescono a fare lo stesso anche a Frattamaggiore. Ci pensa Antonio Di Paola all’11’ con una bellissima conclusione  forte sul secondo palo che non lascia scampo a Maisto. Un capolavoro che conferma le grandi qualità tecniche di questo attaccante la scorsa stagione in forza al Savoia. 

Frattese irriconoscibile rispetto alla gara del Menti, si lascia subito soffocare dagli ospiti senza imporre il suo gioco, aspetto che l’ha sempre contraddistinto in questa stagione. Gli assenti hanno fatto il resto, assenti per infortunio Grezio e Aracri, entrambi stirati nell’ultima seduta di allenamento. A centrocampo si fa sentire eccome l’assenza di Fontanarosa (squalificato) ed un Leone a mezzo servizio che lascerà il campo dopo quasi mezz’ora di gioco. 

Nella ripresa con oroglio la Frattese prova a fare male con le spinte sulla fascia destra di Sparano. E’ proprio il terzino che con un slalom da centrocampo salta diversi avversari ma davanti a De Lucia trova la deviazione in angolo. Frattese che ci prova ancora con Ciccone che cade in area tra le proste della panchina di casa ma l’arbitro lascia continuare. Dall’altra parte il Gladiator, cerca di chiuderla ma non ci riesce per poco con Di Paola (fuori di poco). 

Nella parte finale Frattese tutta riversata in avanti alla ricerca del pareggio sulle palle inattive ma Ciampi per poco non si ripete come in campionato. Dopo 7′ di recupero, può esplodere la festa neroazzurra e di tutta Santa Maria Capua Vetere pronta a riprendersi quella Serie D svanita nell’estate del 2017 dopo l’addio della famiglia D’Anna.

FRATTESE – GLADIATOR 0-1 (0-1)

FRATTESE: Maisto (00), Sparano, Balzano (53’ Simonetti), Costanzo C., Ciampi, Oliva 01 (67’ Arcella 01), Ciccone (79’ Capogrosso), Catavere 99 (46’ Costanzo G.), Allegretta, Leone (36’ Del Prete 00), Pezzella.

A disposizione: D’Auria, Posillipo, Pappagoda 00, Capasso 01.

Allenatore: Ciaramella.

GLADIATOR: De Lucia 99, Landolfo 01, Viglietti, Vitiello (81’ Pesce)Caccia, Ioio, Di Paola, Andreozzi 00, Liccardi (65’ De Rosa), Scielzo (91′ Cerrato), Di Pietro.

A disposizione: Merola, Saccavino, Esposito 02, Fusco 00, Montano 01, Romagnoli 01.

Allenatore: Credentino

ARBITRO: Marco Di Loreto (Terni)

ASSISTENTI: Pasquale Minichiello (Ariano Irpino) – Giovanni Ciannarella (Napoli)

RETE: 11’ Di Paola

ESPULSO: 93′ Allegretta 

AMMONITI: Di Paola (G), De Lucia (G).