MARCIANISE (CE) – La Asd Frattamaggiore Calcio non riesce ad andare oltre il pareggio contro l’U.S. Marcianise. Allo “Stadio Progreditur” finisce 1-1 ed i nerostellati ottengono un punto che, in virtù del goal subito a poco più di dieci minuti dal termine, può risultare prezioso. Tuttavia l’avversario alla portata e le grandi potenzialità possedute dalla compagine di D’Errico sono fattori che accrescono i rimpianti e lasciano l’amaro in bocca. Nell’impegno odierno mister Amorosetti ha riproposto il 4-3-1-2, sperimentato con buoni risultati nell’ultimo impegno di campionato. Stesso modulo di gioco, ma tanti cambi in mezzo al campo, che hanno concesso ad alcuni calciatori di riposare dopo un periodo intenso. Sin dalle prime battute, la gara è stata interrotta per continui falli, che hanno compromesso il normale sviluppo del match. Entrambe le squadre non sono riuscite a proporre un gioco efficace ed hanno preferito studiarsi a vicenda, senza mai affondare il colpo. Le uniche vere occasioni da goal registrate nella prima frazione portano la firma di Famiano, numero 10 del Marcianise, e Grezio, bomber nerostellato. Infatti al 29′ direttamente da calcio di punizione il calciatore di mister Valerio ha impegnato i guanti di Avino, autore in quella occasione di una parata plastica, che ha sventato il pericolo. Sul finire del primo tempo, invece, il “Cobra”, in rovesciata, ha impattato il pallone proveniente dal calcio d’angolo ed ha sfiorato la rete. Bel gesto tecnico del centravanti di Amorosetti, che ha impensierito la retroguardia locale. Con quest’occasione si sono conclusi i primi 45′, nervosi ed intramezzati da interruzioni dovute a falli o infortuni. Diverse concause hanno inciso sugli sviluppi di una prima parte di gara, proceduta a singhiozzi. Il parziale di 0-0 testimonia la scarsa qualità di gioco proposta in campo. Nella ripresa il canovaccio non cambia: tante ammonizioni, schermaglie in mezzo al campo e perdite di tempo. Neppure i subentrati sono riusciti a modificare l’inerzia della gara e solo al 78′ la partita ha subito una scossa. Infatti, nel miglior momento della Frattese, i padroni di casa trovano il vantaggio con il neoentrato Di Ronza. Il numero 14 calcia dal limite dell’area e beffa Avino con una conclusione velenosa, che viene prima deviata involontariamente da Allegretta G. e batte a terra poi dinanzi all’estremo difensore nerostellato. La traiettoria maledetta inganna Avino e si spegne in porta. Il risultato si porta sull’1-0 a poco più di dieci minuti dalla fine. Tuttavia la reazione rabbiosa e d’orgoglio dei nerostellati non si fa attendere ed all’85’ si materializza grazie alla rete di Tommasini. Il centrale difensore, dopo la punizione ben calciata da Varriale, raccoglie la respinta del portiere e gonfia la rete con un tap-in vincente. Lesto e cinico, il numero 26 nerostellato permette alla Frattese di acciuffare il pareggio e sigla il suo secondo goal stagionale. Anche in questa occasione il forte difensore si è dimostrato assoluto trascinatore di un intero gruppo, che ha preso per mano e condotto al pari. Nonostante la rete segnata a cinque minuti dal 90′, gli ospiti non sono riusciti a completare la rimonta e nell’ultimo spezzone di gara si è giocato davvero poco. Infatti dopo aver concesso quattro minuti di recupero, trascorsi per la maggior parte a gioco fermo, il direttore di gara ha fischiato tre volte ed ha decretato la fine del match. 1-1 il risultato finale. Nel complesso è stata una brutta gara, fallosa ed intervallata da continui fischi del direttore di gara. Ben 13 gli ammoniti totali del match, a testimonianza del gran numero di scorrettezze commesse in campo. La Frattese strappa un punto su un campo che, al di là dei pronostici, si è rivelato ostico e contro una squadra rognosa, esperta e molto furba. Sicuramente l’approccio dei nerostellati alla gara non è stato ottimo, ma le condizioni del campo, il verso in cui è andata la gara ed un arbitraggio opinabile non hanno facilitato il lavoro. Ovviamente tutte queste concause non sono alibi da dover cavalcare per giustificare il risultato e già da domani bisognerà lavorare affinchè certi errori non vengano più commessi. Con questa partita termina un mini tour de force, che ha impegnato la squadra di mister Amorosetti ogni tre giorni. Il prossimo impegno vedrà la Frattese ospitare il Pomigliano nel match valevole per la sesta giornata del Girone A. Si tratterà di una gara importante per entrambe le squadre, a caccia di punti per navigare nei piani alti della classifica. Questo pareggio non deve demoralizzare l’ambiente nerostellato, bensì suonare da monito e sprono per le gare che verranno. Uniti si vince!

TABELLINO MARCIANISE-ASD FRATTAMAGGIORE CALCIO: 1-1 (0-0)

RETI: 78′ Di Ronza (M), 85′ Tommasini (F)

U.S. MARCIANISE: Domigno; Maietta, Della Ventura, Imbriaco, Lombardi; Costanzo, Colella, Pasquariello; Allegretta P., Allegretta G., Famiano. A disposizione: Palmiero, Gallo, Di Ronza, De Filippo, Perfetto, Barra, D’Isanto, Letizia, Vertuccio. All. Valerio Angelo.

ASD FRATTAMAGGIORE CALCIO (4-3-1-2): Avino; Balzano, Oliva, Tommasini, Viglietti; Carponi, Fontanarosa, D’Abronzo; De Lucia; Roghi, Grezio. A disposizione: Adiletta, Sparano, Pappagoda, Romano, Varriale, De Rosa, Cafaro, Simonetti, Sperandeo. All. Amorosetti Ciro.

TERNA ARBITRALE: Direttore di gara: Francesco D’Andria dalla sezione di Nocera Inferiore. Gli assistenti: Vincenzo Sabatino e Gianluca Caianiello, entrambi dalla sezione di Napoli.

NOTE: Ammoniti: Roghi, Oliva, Balzano, Fontanarosa, Pappagoda, Varriale (F), Allegretta P., Della Ventura, Colella, Costanzo G., Famiano, Imbriaco, Allegretta G. (M).

Pasquale Porzio
Ufficio Stampa Asd Frattamaggiore Calcio