Il tecnico del Castel San Giorgio rispolvera un vecchio ricordo legato ai tempi della sua militanza in maglia corallina

SALERNO | La quarantena forzata ha stoppato ogni attività sportiva, momento buono per passare il tempo ricercando magari qualche bel ricordo della propria giovinezza. E’ ciò che ha fatto Ciro De Cesare, allenatore del Castel San Giorgio ed ex attaccante professionista che ha tirato fuori dall’album dei ricordi una prodezza d’autore siglata ai tempi della sua militanza nella Turris. Campionato di Serie C1 1995/96, i corallini ospitano il forte Ascoli allo stadio “Liguori”. Doppio vantaggio marchigiano firmato da Mirabelli, il giovane De Cesare accorcia in semirovesciata e nella ripresa ci pensa Di Criscio dal dischetto ad agguantare il pari.

Turris Ascoli 1996

Gepostet von Ciro DE Cesare am Samstag, 4. April 2020

A fine stagione l’Ascoli vedrà sfumare ai rigori l’accesso alla Serie B al cospetto della favola Castel Di Sangro nella finale playoff sul neutro di Foggia mentre la Turris retrocederà in C2 dopo il doppio confronto playout contro il Trapani. De Cesare a fine stagione si trasferisce a Casarano, per lui in una sola annata 31 presenze e 4 reti in maglia corallina.