Ad un giorno dall'inizio della nuova stagione di Eccellenza Girone A, vi presenteremo le 18 squadre che domani daranno il via alla nuova stagione

AFRAGOLA (NA) - Sicuramente l’avvio non è stato dei migliori, ma nonostante tutto l’Afragolese è la principale e assoluta favorita per la vittoria di questa eccellenza 2019/2020. Basterebbe leggere la formazione titolare, e considerare le riserve che ha in possesso mister Masecchia per immaginare un campionato senza competizione. Eppure il Marcianise ha dimostrato che nulla è scontato. I rossoblù sono sicuramente la squadra più esperta e più forte tecnicamente, ma ciò non basta quando di fronte si trova una squadra ben organizzata e ben messa in campo. Un fattore da considerare vista la concorrenza agguerrita di squadre come Puteolana, Afro Napoli, Pomigliano, Frattese e Albanova che hanno tutte le intenzioni di far bene quest’anno, senza dimenticare le squadre in lotta per la salvezza che mai come quest’anno hanno investito molto e non vogliono lasciare nulla al caso.

LA FORMAZIONE – Mister Masecchia non abbandonerà la sua idea di 4-3-3 nonostante l’innumerevole affollamento nel reparto avanzato, e non dovrà lasciarsi sopraffare da alcune scelte che rischiano di essere opinabili come già successo alla prima in Coppa. Sono arrivati Pasquale Manzo, Signorelli, Murolo e Mosca sugli esterni offensivi, con l’ex Albanova e l’ex Giugliano favoriti a partire dal 1′. La punta centrale sarà uno tra Fava, capocannoniere della scorsa Eccellenza Girone A, Befi, capocannoniere dell’altro girone, e Longo, rivelazione nel Volla di De Michele e che bene ha fatto anche nel precampionato. Sarà dura scegliere, ma i due uomini di esperienza sicuramente partono un gradino avanti. Centrocampo di indiscutibile qualità, con il trio Ausiello-Marzullo-Conte che farà girare la squadra al meglio, e con i vari Santonicola e Ricci pronti a subentrare. Coppia difensiva che rappresenta un vero e proprio muro: Lagnena e Nocerino, con l’aggiunta di Palumbo e Della Monica, che assicurano molti clean-sheet questa stagione. Ottimo l’investimento anche nel reparto under, con due terzini destri di qualità come Liguori e Leto, entrambi classe 2000, la conferma di Vilardi a sinistra e l’arrivo di Romano, classe 2002. Trio di portieri under che partono tutti sullo stesso binario: Pragliola, Schiano e Caputo, con l’ex Villa Literno classe 2002 che probabilmente gode di un minimo vantaggio, essendo già partito titolare in più occasioni.

Probabile formazione:

Afragolese (4-3-3): Caputo (02) (Pragliola (01), Schiano (01)-Liguori (00) (Lieto (00)-Lagnena (Palumbo)-Nocerino (Della Monica)-Vilardi (01) (Romano (02)-Ausiello-Marzullo-Conte-Murolo-Befi (Fava)-Signorelli. All.Masecchia