L’avvocato Francesco Filodemo, delegato allo sport e presidente del Consiglio comunale ha realizzato un video su Facebook per i cittadini solofrani in cui chiariva la posizione del comune in merito allo stadio di Solofra

SOLOFRA – “Ho deciso di fare dei chiarimenti per quanto riguarda la situazione del campo sportivo di Solofra. Innanzitutto mi dispiace, sono rammaricato per la retrocessione del Solofra Calcio, ma sono convinto che a breve saremo in grado di riottenere nuovamente la promozione. Per quanto riguarda la situazione del campo sportivo credo sia necessario effetturare un piccolo excursus: eletto nel giugno del 2017, ottengo la delega allo sport. Nel mese di luglio viene pubblicato un bando dal Credito Sportivo Sport Missione Comune 2017. Unitamente al sindaco decidiamo di partecipare, predisponiamo un progetto di ristrutturazione del campo sportivo, che prevede l’erbetta sintetica con un drenaggio orizzontale. Otteniamo il parere del CONI, nel mese di Ottobre-Novembre presentiamo la domanda che ci viene accolta e il 30 Dicembre 2017 abbiamo l’accredito di 1.400.000,00€ sul conto del Comune. Iniziamo così nei primi mesi del 2018 alla predisposizione del bando di gara. Fatto il bando, nell’estate del 2018 la gara viene vinta da una società base AUS specializzata in ristrutturazione dei campi sportivi. Nel mese di settembre del 2018 viene resa definitiva la vittoria in assenza di ricorsi da parte delle altre ditte. E così iniziamo a predisporre la documentazione per l’inizio dei lavori. Il mese dopo ci arriva una documentazione della LND che ci comunica che nel mese di settembre del 2018, a seguito di una riunione plenaria hanno deciso di non dare omologazione ai campi che presentano un drenaggio orizzontale, perché si sono resi conti che questo tipo di drenaggio non faceva defluire bene l’acqua, lasciando quindi noi con due possibilità: la prima quella di far finta di nulla, portare a termine i nostri lavori con qualche critica, ma avere a disposizione il nostro bellissimo campo dove però non si potevano disputare i match casalinghi; la seconda, ovviamente quella più probabile e che abbiamo dovuto applicare, è stata quella di adeguarci alla comunicazione della LND e fare un drenaggio verticale. Per questa seconda opportunità bisognava quindi fare una nuova variante al progetto presentato nel Settembre 2017. Dunque da Novembre 2018 abbiamo lavorato a questa nuova variante, che è stata approvata in giunta solo nel mese di Marzo 2019. Una volta approvata in giunta, la documentazione è stata inviata alla LND e siamo in attesa dell’omologazione per poter finalmente far partire i lavori. Siamo dunque nelle battute finali, ma mi sono sentito in dovere di dare dei chiarimenti su quella che è stata tutta la procedura. Sono certo che capirete questa scelta che abbiamo effettuato e voglio rassicurare tutti i cittadini solofrani e tutti gli utilizzatori del campo che la ristrutturazione verrà effettuata e che avremo un campo bellissimo, con erbetta sintetica, spogliatoi nuovi, impianto fotovoltaico, una pista di atletica rinnovata rinnovata, che potremmo finalmente ritornare ad usufruire.”