Il mediano ex Afragolese e Sant'Antonio Abate questa stagione disputerà il girone B di Eccellenza con la maglia del Vico Equense

VICO EQUENSE (SA) - Puoi aver messo insieme 468 presenze tra B, C e D, aver vinto quattro campionati e giocato a grandi livelli senza essere ancora sazio. Gerardo Alfano si è presentato carico come un esordiente a Vico Equense, nonostante un curriculum lunghissimo e di tutto rispetto: “È io mio modo di vivere, di pensare al calcio come ad una professione capace di regalare tante emozioni, a prescindere dalla categoria nella quale si milita”. Per questo è per mille altri motivi Alfano è davanti a tutti quando c’è da trainare il gruppo in questi primi giorni di allenamento: “Con Gargiulo e gli altri compagni più esperti proviamo a trasmettere ai giovani lo spirito di sacrificio necessario per essere protagonisti”. Un obiettivo che i ragazzi azzurro-oro debbono prefiggersi: “Proveremo a stupire tutti – spiega Alfano – ma non sarà semplice perché anche il girone B è molto competitivo. L’Eccellenza ormai è un campionato di buon livello, sempre più simile per certi versi alla Serie D”.