La squadra di Egidio Pirozzi espugna clamorosamente il Pastena di Battipaglia tra le polemiche dei bianconeri contro le decisioni dell'arbitro Liotta

Esordio migliore non poteva ottenere in Eccellenza la Polisportiva Santa Maria che espugna l’ostico campo Pastena di Battipaglia per 3-1. La squadra cilentana ottiene un gran successo contro una squadra ben costruita dal ds Guariglia riuscendo a strappare i tre punti approfittando delle poche occasioni avute e sfruttando le giocate dell’ex Lagonegro Teneriello, il quale ha sbloccato il risultato nel primo tempo con un bella conclusione nell’angolino e trovato il raddoppio ad inizio ripresa. La Battipagliese ha trovato poco dopo la rete che ha accorciato le distanze di Mounard, ma la zebra nei restanti minuti di gioco non è più riuscita a penetrare nelle maglie della difesa cilentana, complice sopratutto il nervosismo e proteste scaturite da un presunto rigore non concesso. Manzo nel finale ha chiuso i giochi firmando la terza rete degli ospiti che sancisce la prima vittoria stagionale della Polisportiva.

La CRONACA – Partita che subito si accende con polemiche dei locali nei confronti dell’arbitro Liotta per un tocco di mano di De Sio sul tentativo di crossare di Mounard. Al 12′ VANTAGGIO SANTA MARIA, Tenneriello dalla distanza trova la stoccata vincente che batte l’estremo difensore di casa. Reazione ospite poco dopo la mezz’ora con Piccirillo che dal fondo linea mette al centro dove non c’è nessuno, salva sulla linea Trabelsi. Il primo tempo finisce con gli ospiti in vantaggio grazie alla rete di Tenneriello. La Battipagliese pecca per mancanza di precisione e cattiveria negli ultimi metri. 

Nella ripresa Fusco prova a cambiare le carte in tavola inserendo  Giacomo R. per Saginario. Al 7′ arriva il raddoppio Santa Maria, ancora con Tenneriello che in area di rigore piazza il pallone nell’angolino. Al 12′ la la Battipagliese accorcia le distanze in seguito ad una punizione sulla linea dell’area di rigore da parte di Mounard che infila il pallone nel sacco. I locali provano in tutti i modi ad agguantare il pareggio ma allo stesso tempo il troppo nervosismo condiziona le giocate di entrambe le squadre, infatti al 33′ arriva una doppia espulsione: Mazzei Trabelsi terminano anzitempo la propria gara. Pochi minuti dopo il bianconero Cesaro, in seguito ad eccessive proteste dalla panchina, si fa espellere dal direttore di gara. Aumenta la tensione in campo al 40′: la Battipagliese recrimina per un rigore ma l’arbitro dopo essersi sentito con l’assistente concede la punizione sulla linea dell’area di rigore, la stessa posizione dalla quale Mounard aveva segnato l’1-2 ma nulla di fatto stavolta la palla sorvola la porta. Al 43′ arriva la rete che chiude definitivamente i giochi del SANTA MARIA, In contropiede con Manzo che di diagonale piazza il pallone nel sacco. Il match si conclude con la splendida vittoria all’esordio della Santa Maria al ritorno in Eccellenza. 

BATTIPAGLIESE – POL. SANTA MARIA

BATTIPAGLIESE: Moscariello 99, De Martino 01, Iommazzo, Blasio, Mazzei, Casale, Senatore 00 ( 21 S.T. Toscano 00), Saginario (1′ s.t. Di Giacomo R.), Piccirillo, Guerrera, Mounard.

A disposizione; Primadei, Di Giacomo M., Salato 01, Cifariello 01, Cesaro, Soleman.

Allenatore: Fusco

POL. SANTA MARIA: Spicuzza, Trabelsi 99, Fiorillo (44 s.t. Pastore), De Sio (30′ Mamadou), Fariello, Itri, Fernando 00, Ammendola (6’s.t. Petrillo), Altieri (35 s.t. Tiboni), Tenneriello (20 s.t. Di Gregorio) Romano 01.

A disposizione: Russo 00, Verdoliva 01, Santangelo 01, Di Gregorio.

ARBITRO: Liotta (Castellammare di Stabia)

ASSISTENTI: Ferrara – Martinelli (Castellammare di Stabia)

RETE: 12′ p.t. – 7′ s.t.  Tenneriello, 42′ s.t. Manzo (B), 12 s.t. Mounard (SM)

AMMONITI: De Sio (SM).

ESPULSI: Mazzei (B), Trabelsi (SM)

Redazione