I granata puntano a riscattarsi dopo il passo falso di Casal di Principe

MADDALONI (CE) - È arrivato nella maniera più amara possibile il primo stop stagionale per la Maddalonese. Fatale è stata Casal di Principe e la terza giornata del campionato di Eccellenza che ha visto i ragazzi di mister Angelo Valerio uscire sconfitti dallo “Scalzone” al termine del derby con l’Albanova. Una settimana di allenamenti vissuti con la voglia comune di voltare subito pagina e rialzare la testa nel prossimo impegno casalingo contro il Pianura Napoli Nord attualmente fanalino di coda del girone B con zero punti. Un’occasione d’oro per riprendere la corsa e restare a contatto con i quartieri alti della classifica dove comandano a braccetto Frattese e Puteolana con il gruppone di ben sei squadre distanziate di un solo punto. Una quarta di campionato con un programma davvero succulento dove spiccano sfide come quelle tra Real Forio e Napoli United e il big match tra Ischia e Frattese. La Maddalonese si appresta a ricevere il Pianura Napoli Nord (domenica con fischio d’inizio alle ore 11, arbitra il sign. Oliva di Nocera Inferiore, diretta streaming della gara sulla pagina facebook ufficiale della Maddalonese) in quella che rappresenta la classica gara trabocchetto da affrontare con la massima concentrazione e senza farsi distrarre dai numeri della classifica. I napoletani sono ancora relegati allo zero in classifica e questo non può che rappresentare uno stimolo importante per dare una sterzata ad un campionato finora avaro di soddisfazioni nonostante le buone prestazioni offerte. Anche nell’ultimo turno, contro il quotato Mondragone, i ragazzi di mister De Falco non hanno certo sfigurato ed hanno mancato di esperienza e di cattiveria sotto porta. Una società ancora in via di assestamento quella della famiglia Sinigaglia, ma che ha tutte le intenzioni di accontentare la piazza e soprattutto di risalire immediatamente la china in classifica. Tantissimi giovani in organico (addirittura un classe 2003 spesso tra i titolari) e un mercato che resterà aperto almeno fino ad inizio novembre. Fiorillo in difesa e soprattutto la vecchia volpe del gol, Luca Borrelli, gli elementi da temere maggiormente. Maddalonese che ritroverà titolare in attacco Dino Fava con Bruno Di Pietro pronto a dare il suo contributo dopo lo sprazzo di gara con l’Albanova.