I bianconeri proveranno a tenersi stretto il proprio bomber ma le richieste non mancano

Sedici goal tra Campionato e Coppa. Per Felice Simonetti è stata sicuramente un’annata da ricordare perché segnare e gioire con addosso la maglia della propria città, offrendo un grosso contributo alla salvezza del Nola, avrà sicuramente avuto un sapore tutto particolare per il giovane attaccante bianconero. A campionati ormai andati in archivio, è inevitabilmente tempo di bilanci e programmazione e le richieste per Simonetti di certo non mancano. In pole, è sarebbe impensabile il contrario perché al cuore non si comanda, c’è sicuramente il Nola. Nonostante i programmi ridimensionati, la società della città dei Gigli pare essere disposta a fare un sacrificio per tenersi stretto il suo bomber.  A Simonetti però più di un pensiero lo hanno fatto in ordine sparso anche Casoria, Faiano, Battipagliese e Palmese così come due società di categoria superiore: il Pomigliano in D e addirittura una società di Lega Pro che, per il momento, preferiamo mantenere nell’anonimato per evitare di pregiudicare una trattativa che sembrerebbe essere ben avviata e consentirebbe a Simonetti di misurarsi con una categoria tempo fa solo sfiorata con la maglia della Nocerina.