La formazione avellinese mantiene la porta imbattuta nella sfida casalinga contro la Virtus Campania Ponticelli e sale a 9 punti in classifica. Alessandro De Marco si conferma rapace d'area, segnando due gol da distanza molto ravvicinata

CERVINARA (AV) - Concede relativamente poco alla Virtus Campania Ponticelli, dimostrando di saper soffrire quando necessario e di meritare il successo per quanto fatto vedere in campo, l’Audax Cervinara. I biancoazzurri rifilano tre reti agli avversari e li staccano in classifica di tre lunghezze – 9 i punti del Cervinara contro i 6 della Virtus Campania.

La prima parte di gara non brilla per occasioni create o per super interventi da parte dei due estremi difensori di giornata, ma sul piano del gioco non ci sono paragoni. Il Cervinara mostra di saper ben gestire la palla quando smistata a terra, con pochi tocchi e con rapide verticalizzazioni per gli esterni e gli inserimenti dei centrocampisti. Proprio da una verticalizzazione dalla difesa arriva la rete del vantaggio Cervinara, iniziata e conclusa dai fratelli De Marco. Gianluca, infatti, serve con un palla verticale tagliente Russolillo sulla destra, il quale punta l’area e dal fondo fa partire un cross forte e teso al centro; appostato al centro dell’area di rigore c’è l’altro De Marco, Alessandro, che si getta sulla sfera nonostante il tentativo di anticipo di Avino e trova così la rete dell’1-0.

Cambia decisamente il copione nella ripresa. Il Campania Ponticelli cerca di fare la partita, costringendo la formazione di casa a riorganizzarsi in difesa per evitare di subire il gol del pareggio. Mister Iuliano non cambia, tuttavia, filosofia di gioco con la palla tra i piedi, cercando di sfruttare le abilità dei suoi uomini palla a terra per costruire delle azioni pericolose in contropiede. Si arriva così al 54′, quando Petrone trova una magia che permette alla propria squadra di portarsi sul 2-0. Il centrocampista biancoazzurro si presenta alla battuta di una punizione dai 25 metri circa e con il destro spedisce la sfera nell’angolo alto alla destra di Avino, che può solo inginocchiarsi e vedere la sfera entrare.
Lo stesso Avino non sarà perfetto neanche a fine gara, quando su un tiro del Cervinara respinge centralmente la sfera e permette ad Alessandro De Marco di chiudere i giochi definitivamente in pieno recupero.

 

 

 

TABELLINO DELL’INCONTRO


AUDAX CERVINARA: Scolavino, Cioffi, Casale ’01, De Marco G. ’01, Lupoli ’02, Borrelli, Russolillo, Guadagni’01, De Marco A. ’01, Petrone, Barbato.

A disposizione: D’Andrea ’03, Dragone, Coquin, Cornazzani, Santonicola, Guida ’02, Mercaldo ’03, Palumbo, Martinelli.

Allenatore: Pasquale Iuliano


VIRTUS CAMPANIA PONTICELLI: Avino, Ciaravolo ’02, Polverino, Granato ’03, Battaglia, Stellato, Porcaro, Avolio, Chirullo, Flagiello, Tortora ’03.

A disposizione: Teti ’01, Perrella ’02, Cesarano, Galasso ’03, Lampitelli ’03, Albano ’02, Peluso ’01, Cerrone ’01, Napolitano.

Allenatore: Nicola Iasio


ARBITRO: Alessio De Cicco (sez. Nola)

ASSISTENTE 1: Giuseppe Orazio (sez. Frattamaggiore)

ASSISTENTE 2: Alessio Vitiello (sez. Torre Annunziata)


RETI: 27′ e 92′ De Marco A. (A), 54′ Petrone (A)