Il ds del Gladiator ospite della a "Triplice fischio finale" commenta la decisione del club isolano di spostare la gara dal sabato alla domenica mattina

NAPOLI - La scelta del Real Forio di spostare la partita con il Gladiator la domenica mattina non è piaciuta al dirigente della società casertana che negli studi della tv nolana ha così commentato il prossimo turno.

“Questa mattina abbiamo ricevuto questa notizia che dovremmo giocare domenica di mattina alle 10,30. Credo che il Comitato dovrebbe rivedere queste situazioni di spostare i giorni ed orari delle partite. Giocare tutte le gare il sabato pomeriggio e poi giocare contro di noi la domenica mattina lascia pensare. Dovrebbero esserci in questi casi delle motivazioni oggetti che possano permettere il cambio di giorno delle gare. A pagarne le conseguenze saranno i nostri tifosi che dovranno partire alle 6 di mattina per poter essere presenti a Forio”. 

Nel frattempo il Real Forio con una nota stampa ha fatto capire che la decisione è scaturita dopo le pressanti richieste dei tifosi ed appassionati foriani di far giocare la partita di domenica mattina.