Lo Stadio di Castellammare nel periodo tra il 27 ed il 28 Aprile è libero da impegni e dispone del manto in erba sintetica

NAPOLI - Mancano 17 giorni – 28 Aprile 2019 ndr – allo spareggio per la promozione diretta in Serie D tra Frattese e Giugliano ma col passare dei giorni cresce l’attesa dei tifosi, addetti ai lavori e dirigenti per conoscere la sede di questa attesissima partita. 

Il Vice commissario Pacifico ieri nel post partita della gara della finale di Coppa Campania Prima Categoria è stato esplicito: “Non è semplice organizzare un evento così importante, dobbiamo cercare di mettere le due società nelle migliori condizioni per poter disputare l’evento”. 

Tradotto, evitare un manto in erba naturale che può rischiare di non essere in ottimo stato, come successo nella finale di Coppa Italia al Pinto e condizionare le prestazioni dei calciatori. Le due società durante il campionato hanno disputato la maggior parte delle partite su strutture in erba sintetica, quindi sono favorevoli all’erba artificiale. 

La Figc Campania la prossima settimana si riunirà per valutare la disponibilità delle strutture ma soprattutto delle forze dell’ordine per l’ordine pubblico. Le sedi al momento al vaglio della Figc Campania sono 3, la più quotata è quella del Romeo Menti di Castellammare di Stabia. L’impianto stabiese è disponibile in data 28 e facilmente raggiungibile dalle due tifoserie che dovrebbero percorrere un’unica strada, l’E45. Lo stadio Menti, inoltre, come dichiarato anche dal primo cittadino di Giugliano piace molto ai giuglianesi come struttura per questo evento. 

L’opzione Partenio-Lombardi di Avellino rimane comunque in piedi, per diversi motivi. E’ fuori provincia rispetto alle due società entrambe della provincia di Napoli, lo stadio ha l’erba artificiale ed ha già ospitato lo spareggio sempre di Eccellenza la scorsa stagione tra Sorrento ed Agropoli. L’unico intoppo può essere legato alla data e all’ordine pubblico. La gara se si disputasse ad Avellino verrebbe spostata a sabato 27 perché la Domenica gioca l’Avellino contro la Torres. Quindi il servizio di ordine pubblico dovrebbe essere svolto dagli agenti per due giorni di fila. 

La terza ipotesi, forse l’ultima è quella del Marcello Torre di Pagani. La struttura però dispone del campo in erba naturale e la Figc punterà il tutto per tutto per giocare sul sintetico. In questo stadio si è disputata la finale tra Nola e Savoia nella stagione 2017/18.