La società nerostellata presenta i nuovi ingressi societari chiarendo i motivi del cambiamento e gli obiettivi stagionali

FRATTAMAGGIORE (NA) - Tempo di presentazioni in casa Frattese, la società nerostellata con a capo il presidente Rocco D’Errico, accompagnato da tutti i soci dirigenti, hanno presentato a tifoseria e stampa il nuovo amministratore delegato Carlo Cristarelli e il nuovo tecnico Ciro Amorosetti.

Il numero uno frattese ha spiegato tutte le scelte partendo dalla separazione con il direttore sportivo Ozzella: “Davide è un grande amico e dispiace che ci sia stato questo malinteso. Il nostro rapporto è rimasto intatto ma ci sta che professionalmente non si condividano certe scelte. Lui quando vuole può tornare, il posto da DS se vuole può essere suo anche subito”.

D’Errico chiarisce poi l’addio con Andrea Ciaramella: “Con il mister la situazione è stata diversa, con lui non c’è stato accordo economico e abbiamo deciso consensualmente di dividere le nostre strade. Lo ringrazio per questi anni insieme ma ora bisogna guardare avanti e proseguire nel nostro cammino”.

L’avvento di Cristarelli: “L’idea di contattare Carlo è nata avendo esigenza di coprire la posizione di gestore di bilancio. Io conosco Cristarelli da diverso tempo ed ho sempre avuto profonda stima di lui e non appena è nata l’occasione abbiamo chiuso l’accordo”.

Discorso simile per mister Amorosetti: “Il mister provammo a prenderlo già due stagioni fa ma per diversi motivi non siamo riusciti a trovare un accordo. Amorosetti è uno degli allenatori più bravi e preparati in circolazione ed è una grande persona. Nonostante i due anni di ritardo finalmente è qui e siamo molto felici di averlo con noi”.

Chiusura su presentazione squadra e ritiro: “Con tutta probabilità la squadra saluterà i tifosi e la città tra il 23 ed il 24 luglio prima di iniziare il ritiro in sede il 5 di agosto”.

La parola passa poi all’ad Carlo Cristarelli: “A fine campionato ho avuto diverse offerte interessanti ma quando è giunta la chiamata del presidente mi sono bastati cinque minuti per capire che era il progetto giusto da cui ripartire. Ringrazio la società per la fiducia concessami e lavoreremo sodo per raggiungere tutti i nostri ambiziosi obiettivi”.

La sua scelta non cambia gli obiettivi della società: “Non sono venuto perché la società voleva cambiare obiettivi anzi quelli restano gli stessi, cioè provare a vincere il campionato. Piuttosto credo che la società abbia pensato che il cambiamento fosse necessario affinché gli obiettivi restassero invariati”.

Questione mercato: “Sul mercato il grosso è stato fatto riconfermando tanti over importanti che già avevamo in rosa con l’aggiunta di ragazzi di qualità. La priorità ora restano gli under, stiamo valutando diversi giovani ma i nostri dovranno essere di qualità. Dopo il ritiro tireremo le somme e capiremo poi se sarà necessario andare a modificare o meno qualcosa”.

Chiusura con mister Ciro Amorosetti: “Nelle ultime settimane si sono dette tante cose ma io sono uno che lascia parlare il campo. Ringrazio la società per l’opportunità concessami e farò tutto il possibile per poterla ripagare con il lavoro sul campo. Sono un allenatore che mette sempre il massimo impegno durante la settimana e pretendo lo stesso dai miei ragazzi”.

C’è il rischio che i ragazzi possano essere distratti da fattori esterni: “Noi siamo un’ottima squadra e dobbiamo guardare solo in casa nostra. Solo restando concentrati potremo essere ambiziosi e avere la giusta voglia di vincere. I risultati possono arrivare solo attraverso il lavoro e la concentrazione”.

Chiusura sullo staff che prevede una sola novità: “Con me ci sarà il mio staff solito con l’aggiunta di mister Antonio De Sarno che sarà il mio vice. A completare ci saranno un preparatore atletico, un preparatore dei portieri e un assistente”.

 

Foto: Pagina Facebook ASD Frattamaggiore Calcio