Dopo la sconfitta contro l'Albanova, i biancoverdi dovranno lottare contro le assenze e contro una delle principali contendenti al titolo, già vittoriosa alla prima

MUGNANO DI NAPOLI (NA) - L’Afro Napoli ha iniziato male questo primo campionato di Eccellenza. La sconfitta contro l’Albanova, arrivata a causa di 10 minuti di blackout della squadra mugnanese, però, non demoralizza il forte ambiente biancoverde, già pronto a reagire, anche se il calendario e le assenze non aiutano.

Domani, infatti, al Vallefuoco di Mugnano arriverà il fortissimo Gladiator di Mister Sannazzaro, già autore di una splendida vittoria alla prima contro il Barano, trascinato da uno straordinario Liccardi, già cecchino d’aria di rigore, e che condivide attualmente la vetta della classifica di capocannoniere insieme ad un altro protagonista del match di domani: Dodò.

Capitolo assenze, tante e carismatiche per l’Afro Napoli, che perde contemporaneamente il proprio condottiero Ambrosino squalificato per un mese, e il Top Player Babù, che ha ricevuto una doppia ammonizione nel match con l’Albanova. Potrebbe essere il momento di Adem Redjehimi dal 1′. Mancherà anche il giovanissimo Manzoni squalificato per due giornate, viste le proteste dalla panchina.

Gladiator che dalla sua ripresenterà senza dubbio il tridente da favola Spilabotte-Di Paola-Liccardi, con il quarto jolly Di Pietro che gestirà i palloni più delicati del centrocampo. Qualche cambio dovrebbe presentare la difesa, con il rientro dal 1′ dei vari Bottigliero, Capobianco De Lucia oltre che dello squalificato Vitiello che potrebbero rilevare Landolfo, Canale, De Rosa e Merola.

PROBABILI FORMAZIONI:

Afro Napoli United (4-3-3) : Riccio (99), Gargiulo (00), De Fenza, Velotti, Liguoro (01), Fuad, Rinaldi, Marigliano, Redjehimi, Sogno, Dodò. All. Ambrosino

Gladiator (4-3-2-1) : De Lucia (99), Bottigliero (01), Capobianco, Manzi, Lombardi (00), Vitiello, Celio, Di Pietro, Spilabotte, Di Paola, Liccardi. All. Sannazzaro