Derby divertente tra due squadre che hanno cercato la vittoria con i biancazzurri che recriminano per un episodio dubbio in area rossonera nel finale

BRUSCIANO (NA) - Accade tutto nel primo tempo tra Mariglianese e Palmese, al vantaggio di Barbarisi risponde allo scadere di frazione di Cozzolino Giuseppe e le due squadre si dividono la posta in palio cedendo il primato al Cervinara ancora vittorioso nel derby con il Città di Avellino.

LA GARA

Le due squadre scendono in campo schierate entrambe con il 4-3-3, mister Sanchez si affida a D’Auria tra i pali, linea difensiva composta da De Giorgi, Battaglia, Petrarca e Scarparo, linea mediana affidata a Liberti vertice basso, Barbarisi e Lettieri mezze ali, tridente formato da Peluso e Prevete a supporto di Malafronte
Il tecnico rossonero Papa sceglie Munao in porta, davanti a lui giocano Doriano, Padovano, Taddeo e Cuomo, cerniera di centrocampo composta da Bracale, Cozzolino Stefano e Cardone, a formare il tridente sono Messina, Balzano e capitan Cozzolino Giuseppe. 
Sin dalle prime battute la gara appare equilibrata nonostante la Mariglianese provi a tenere in mano il pallino del gioco e nei primi venti minuti non si registrano occasioni. Il primo sussulto arriva al 21′, Scarparo e Peluso scambiano sulla sinistra con quest’ultimo che ci prova dal limite ma la sua conclusione termina sull’esterno della rete, risponde poco dopo la Palmese con una punizione dal limite, Cozzolino S. va in porta ma D’Auria è attento e di pugno respinge dando il via al contropiede del vantaggio. I biancazzurri ripartono bene, De Giorgi pesca Peluso sull’out di destra, cross in area per Barbarisi ben appostato sul secondo palo e di testa spinge in rete. La Palmese accusa il colpo e rischia di capitolare ancora, prima è Peluso con un tiro a giro insidioso che termina a lato, poi è Scarparo con una punizione insidiosa, rasoterra, dal limite a sfiorare il palo.
In pieno recupero, inaspettato, arriva il pareggio, punizione dalla trequarti al centro dove c’è Cozzolino Giuseppe che di testa con una traiettoria beffarda supera D’Auria chiudendo il primo tempo sull’1-1.
Prima frazione che si chiude con un pareggio che sta stretto alla Mariglianese che avrebbe forse meritato qualcosa in più contro una Palmese brava a soffrire e a sfruttare al meglio l’unica occasione andando in rete con il suo calciatore più rappresentativo. 
Nella ripresa a partire meglio sono gli ospiti che cercano di approfittare del momento di sbandamento avversario con Bracale, colpo di testa, debole e centrale, poi con Doriano da fuori ma il suo tiro sorvola la traversa. La Mariglianese con il passare dei minuti riacquista fiducia e ricomincia a creare occasioni, è Malafronte che va vicino alla rete in due occasioni, prima di testa, sugli sviluppi di calcio d’angolo, mancando clamorosamente il vantaggio da pochi passi poi in girata, sfiorando la traversa.
Nel finale, un episodio dubbio in area Palmese scatena le proteste biancazzurre, Barbarisi si infila in area e a seguito di un contatto cade, per il direttore di gara è tutto regolare e lascia proseguire. Nel finale non accade più nulla e dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara chiude la contesa.
Gara divertente tra due squadre che hanno provato a vincerla senza però riuscirci, Mariglianese meglio nel primo tempo quando è parsa più manovriera venendo punita oltremodo sull’unica disattenzione difensiva che porta al pari all’ultimo minuto, Palmese brava a sfruttare l’unica occasione del match che ha fruttato un punto esterno che consente ai rossoneri di conservare, momentaneamente, il terzo posto in classifica. 

TABELLINO

MARIGLIANESE (4-3-3): D’Auria; De Giorgi, Battaglia (65′ De Angelis), Petrarca, Scarparo (89′ Granato);  Barbarisi, Liberti (73′ Selva), Lettieri;  Prevete (82′ Visone), Malafronte, Peluso (82′ Sena)
A disposizione: Cafariello, Palumbo, Donnarumma, Falco
Allenatore: Luigi Sanchez

PALMESE (4-3-3): Munao; Doriano, Padovano, Taddeo, Cuomo (81′ Todisco);  Cozzolino S., Bracale, Cardone (46′ Mazzotta), Messina, Cozzolino G., Balzano (61′ De Simone)
A disposizione: Coppola, Tausella, Cacciottolo, Reich, Fortunato, Di Palma
Allenatore: Aldo Papa
ARBITRO: Francesco Tassi (Ascoli Piceno)
ASSISTENTI: Russo (Torre del Greco) – Di Minico (Ariano Irpino)
RETI: 26′ Barbarisi (M), 45′ + 1′ Cozzolino G. (P)
NOTE: Ammoniti Cardone (P), Malafronte (M), Mazzotta (P), Bracale (P), Selva (M). Angoli 2-3. Recupero 1′ pt – 4′ st. Giornata calda con temperatura primaverile, cielo prevalentemente nuvoloso, terreno in buone condizioni.