Al termine di Virtus Volla – Afragolese, terminata con la vittoria per 3-1 degli ospiti, per i rossoblù sono intervenuti in sala stampa il tecnico Masecchia ed il vicepresidente Fontanella.

Ecco le loro dichiarazioni:

Mister Masecchia: “Ringrazio la Virtus Volla per la grande accoglienza. Una vittoria che mi fa gioire il giusto perché dobbiamo tenere i piedi per terra. Mi dispiace solo che non siamo riusciti a disputare un secondo tempo all’altezza del primo, durante il quale abbiamo giocato un gran calcio, segnando reti di ottima fattura. Devo essere sincero, temevo questa partita perché il Volla è un’ottima squadra ed ho stima verso l’allenatore. Una vittoria che fa ben sperare per i nostri obiettivi, ma noi continuiamo a pensare partita per partita. Se guardiamo i risultati credo che la nostra sia una squadra in crescita costante, che ha ottenuto la quinta vittoria consecutiva, con sette successi in otto gare. Stiamo facendo qualcosa di straordinario. Quando c’è un cambio in panchina è sempre difficile, perché nessuno ha la bacchetta magica, ma se siamo arrivati fino a questo punto è grazie alla professionalità ed all’impegno di questi ragazzi, che stanno facendo bene sia a livello di risultati, sia  di gioco.Il Real Forio? So che all’andata fu una partita difficile contro una squadra che fece soffrire l’Afragolese. noi ci prepareremo umilmente durante la settimana. Grande rispetto per il Real Forio, ma noi vogliamo iniziare a pensare in grande”

Vicepresidente Fontanella: “Ci stiamo prendendo gusto. Il nostro obiettivo era quello di dare fastidio alle squadre che ci precedono in classifica e credo che ci stiamo riuscendo, poi se accade il miracolo noi siamo qui ad attenderlo. La squadra deve crederci, così come ci crede l’allenatore, tutta la società ed i tifosi, tutti uniti con un unico obiettivo. Voglio fare un appello a tutta Afragola affinché la cittadinanza ci stia vicino, perché questi ragazzi stanno gettando il cuore oltre l’ostacolo. Recuperare tanti punti partita dopo partita non è da tutti. Domenica contro il Forio ci aspettiamo il pubblico della grandi occasioni per un rush finale di campionato che potrà essere ricordato negli annali della storia. Le gare che mancano da qui alla fine, come dice giustamente mister Masecchia, sono tutte finali. Vogliamo vivere tutte le partite che mancano fino alla fine. Il nostro credo deve essere: fuga per la vittoria”.

Vincenzo Tanzillo

Ufficio Stampa e Comunicazione Vis Afragolese 1944