Rivoluzione nel calcio campano, le proposte del consigliere trovano forma, mentre rinviato ogni discorso sulla chiusura dei campionati

NAPOLI - Passa la riforma Errichiello. Concluso il Consiglio Direttivo, con il calcio campano che ne esce rivoluzionato con le proposte dei Salvatore Errichiello che modificheranno il calcio campano. Le proposte saranno ratificate in Consiglio Federale il 25 giugno, ma salvo clamorosi colpi di scena prenderanno forma. Dunque, l’Eccellenza passa a tre gironi per un totale di 42 team, 14 squadre per ogni raggruppamento e nuovo format tutto da stabilire. Dunque, risolta anche la questione delle seconde classificate in Promozione, con Ischia/Pianura, Maddalonese, Lions Militum e Calpazio che giocheranno nel massimo campionato regionale. La Promozione diventa a 70 squadre, ci saranno 5 gironi da 14 squadre, con anche tutte le squadre seconde classificate della Prima Categoria che salgono in Promozione. Per quel che concerne gli under, la Campania riduce a due il numero (1 2001 e 1 2002) mentre per le iscrizioni verrà proposto uno sconto pari al 35% e una rateizzazione in 4 chance fino al 22 Febbraio. Per quel che concerne la fine dei tornei, il presidente Zigarelli ha deciso che ne discuterà con l’ufficio presidenza in una riunione da tenersi nei prossimi giorni, rimandando ogni discorso. Dunque, il format Errichiello ha vinto, il calcio campano cambia e accede a riforme straordinarie in un momento emergenziale.