La presa di posizione della Figc Campania in merito alla comunicazione delle società coinvolte nei play out aggiuntivi che non vogliono scendere in campo

NAPOLI - Braccio di ferro tra le società di Eccellenza e Promozione coinvolte nei play out aggiuntivi e la FIGC Campania commissariata dall’avvocato Luigi Barbiero. L’organo che governa il calcio dilettantistico campano e che fa riferimento alla Lnd ha risposto nel comunicato odierno alla richiesta congiunta delle società che non vogliono partecipare alle gare dei play out aggiuntivi per la retrocessione. In poche parole, le società che non scenderanno in campo saranno radiate e i medesimi tesserati calciatori e dirigenti saranno squalificati a tempo per tutta la stagione sportiva 2019/20.