I granata s'impongono con un gol di Siciliano e Chirullo

REDAZIONE - La Frattese dice addio ai sogni di gloria, la Serie D sfuma ancora. Non è bastato presentarsi ai play-off come super favorita per aver fatto bottino pieno nei mini gironi alla ripresa del campionato. E non è bastato neanche avere due risultati su tre. Il Pomigliano di Baratto ha avuto meno il piglio del gioco ma il merito di essere cinico e di portare a casa il risultato nonostante l’inferiorità numerica degli ultimi minuti. Ora ai quarti sarà Acerrana-Pomigliano

Partita tattica nei primi minuti con le squadre che giocano molto accorte come in tutti i match a eliminazione diretta, ma entrambe hanno un nemico comune, il grande caldo che influenza la partita. 

Vista la condizione atmosferica ovviamente non c’è freschezza nei calciatori e non ci sono continui capovolgimenti di fronte. All’8’ c’è però la prima grande occasione della gara con la Frattese che colpisce la traversa con il mancino di Bacio Terracino. Nel primo quarto d’ora netta predominanza della Frattese che tiene molto più la palla. 

VANTAGGIO DI RIGORE Per vedere un’altra occasione bisogna attendere la mezzora, al 33′ per la precisione quando il Pomigliano si lancia in avanti, Siciliano entra in area dalla sinistra e Ciano lo atterra. L’arbitro fischia subito rigore che lo stesso Siciliano realizzata portando i suoi in vantaggio. All’ultimo minuto del primo tempo la Frattese ha la possibilità di pareggiare: De Marco fa un buon lavoro sulla destra, cambio campo per Longo che mette a sedere De Rosa, cross basso che passa davanti allo specchio della porta ma nessuno riesce a toccare quel tanto che basta.

GIOIA POMIGLIANO La ripresa si apre con la Frattese che continua ad avere il piglio ma il Pomigliano si chiude bene e i padroni di casa non arrivano alla conclusione. Al 52′ per qualche protesta di troppo viene espulso un dirigente locale dalla panchina.

Gli ospiti chiudono bene gli spazi, la Frattese non vede lo specchio della porta e il Pomigliano ne approfitta. Di Crosta porta palla dopo una disattenzione difensiva, fa molti metri senza opposizione e serve Chirullo che realizza il raddoppio

All’80’ per fallo su Cardone viene espulso De Rosa e il Pomigliano resta in dieci. Vengono assegnati sei minuti di recupero quando la Frattese ha un corner ma il colpo di testa del subentrato Palumbo è fuori misura di molto e dopo un minuto sbaglia davanti al portiere. Il Pomigliano ha un uomo in meno ma non si avverte. La gara finisce tra la gioia dei granata e il nervosismo dei frattesi (in campo scena di calciatori allontanati a forza) che vedono svanire il sogno della Serie D. 

TABELLINO

FRATTESE – POMIGLIANO 0-2

FRATTESE: Landi, Esposito 02, Liguoro 01, Cardone, Ciano, Terracciano (82′ Fragiello), Bacio Terracino (65′ Palumbo), Fontanarosa (76′ Cavaliere), Longo, De Marco (84′ Vitale 03), Moccia (59′ La Pietra).

A DISPOSIZIONE: Santangelo 01, Antignano 01, Della Monica, Spavone 01.

ALLENATORE: Ambrosino.

POMIGLIANO: Bellarosa 02, De Rosa, Di Crosta, Avolio, Esperimento, Rega, Scognamiglio (68′ Odierna), Architravo 02, Chirullo, Siciliano (Pastore), Grieco (71′ La Montagna). 

A DISPOSIZIONE: Buonanno 02, Riverso 01, Gagliardi 01, Di Micco, La Torre.

ALLENATORE: Baratto

RETI: 34′ rig. Sicialiano, 73’Chirullo.

ARBITRO:  Illiano di Napoli.

ASSISTENTI: Nocera – Cafisi di Nocera Inferiore.

NOTE: Espulso un dirigente della Frattese in panchina e De Rosa (P). Ammoniti De Marco, Liguoro (F), Esperimento, Scognamiglio, Avolio, Bellarosa (P). Recupero: 1’pt; 6’st.