Il fischietto di Portogruaro fece discutere molto in occasione delle gare arbitrate in Campania, cioè Gladiator-Frattese e San Giorgio-Casoria

NAPOLI - La C.A.I. di Gervasoni ha indicato Marin Dylan della sezione di Portogruaro per dirigere lo spareggio Frattese-Giugliano in programma domenica alle 16,00 al Menti di Castellammare di Stabia. 

Il fischietto che sarà coadiuvato dagli assistenti Tommaso Tagliafierro (Caserta) e Alfredo Columbro (Ercolano) in Campania questa stagione ha arbitrato 3 volte, di cui 2 gare del girone A di Eccellenza ed una del girone B.

Nel girone B ha diretto il recupero Valdiano-Agropoli (2-4), mentre nel girone A la Frattese nella trasferta di Santa Maria Capua Vetere finita tra le polemiche. Polemiche che non sono mancate soprattutto dal Casoria nella gara persa contro il San Giorgio per 3-1. 

A Santa Maria l’episodio più contestato fu il contatto Scielzo-Oliva, con la formazione neroazzurra che chiedeva il rigore, mentre Dylan diede l’ammonizione all’attaccante per simulazione. Con lo stesso provvedimento – molto discutibile ndr – Scarpato non ebbe il rigore dopo essere stato toccato in area nelle prime battute di San Giorgio-Casoria. Insomma tanti i contatti, i falli di mano che le società hanno contestato al fischietto veneto. Una cosa è certa, le simulazioni vengono punite molto dal direttore di gara.