Doppia ufficialità per il club campano, che aggiunge alla rosa anche un atleta con un passato nel calcio a 5

MADDALONI (CE) - È sicuramente una Maddalonese scatenata quella che si muove sul mercato per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione, soprattutto considerando i due acquisti piazzati nel giro di sole 24 ore. 

Il club ha annunciato, infatti, di aver concluso ufficialmente le trattative in entrata per due giovani atleti, i quali tuttavia non rientrano nella categoria under. 

Il primo è il senegalese Godspower Osemwegie, ala d’attacco classe 1996 con um passato al Virtus Goti e nella formazione del Limatola Calcio a 5. Un calciatore dalle poche parole, il senegalese spera subito di ripagare la fiducia concessagli: “Per me è un campionato tutto da scoprire ma ho accettato l’offerta con grande piacere e spero di fare bene con questa maglia prestigiosa. Si tratta di una grande opportunità che questa società mi sta offrendo. Spero di integrarmi presto con i miei nuovi compagni in modo da poter contare sul giusto feeling sia in campo che fuori. Non amo fare proclami, ora tocca lavorare e farsi trovare pronti con questa categoria estremamente difficile”.

Il secondo è il talento classe 1999 Umberto di Mauro, proveniente direttamente dall’Eccelenza molisana, dove ha addirittura vinto il campionato con la Vairanese. È stata sicuramente una scelta di forza quella del giovane atleta, che ha rifiutato anche tante altre offerte per approdare in Campania: “Il Presidente Maurizio Verdicchio mi ha praticamente rapito con la sua serietà e la sua passione. Ho preferito non fare una valutazione economica ma ambientale. Maddaloni è una piazza fantastica e competente che potrebbe avere un ruolo determinante nella mia carriera. La prima impressione che ho avuto dalla società è stata fantastica e mi trovo già in sintonia con l’allenatore. L’Eccellenza campana è un mondo parte. È una delle pochissime regioni dove il livello tecnico è altissimo. Se disputi un bel campionato in Campania, puoi approdare verso lidi prestigiosi. Con la maglia della Maddalonese voglio togliermi tante soddisfazioni e dimostrare il mio valore. Senza ambizioni nel calcio non si va da nessuna parte. Per la mia età, dopo le esperienze come “under”, non poteva esserci scelta migliore. In questo momento il mio sogno è poter vedere presto i tifosi allo stadio. Rappresentano una componente essenziale di stimolo e confronto per tutti noi”.