Una gara di sacrificio e coraggio non basta ad un ottimo San Giorgio per uscire con i punti dalla sfida contro l’Afro Napoli. I ragazzi di mister Ignudi nonostante l’inferiorità numerica del finale di gara cedono solo a tempo scaduto ad un goal di Faella. 

PRIMO TEMPO

La gara si apre con gli ospiti a condurre il gioco e il San Giorgio pronto a ripartire in contropiede. Al 4′ è Iannuzzi sugli sviluppi di un calcio di punizione a provare la conclusione di testa ma il pallone finisce alto. Gli ospiti insistono e sfiorano ancora il goal, con Padin, ben servito da Faella, che calcia a lato. Al 20′ si vede il San Giorgio, Ammendola serve in profondità Muro che da posizione defilata calcia alto, sulla ripartenza ci prova Tomasin ma la sua conclusione finisce sopra la traversa. Alla mezz’ora Tomasin va via in velocità, Russo lo stende al limite e prende il giallo, dalla successiva punizione Marigliano impegna seriamente D’Auria bravo a rifugiarsi in angolo. L’Afro Napoli continua a spingere con Faella, l’esterno offensivo mette in difficoltà il portiere di casa con un tiro cross respinto male e spazzato via dalla difesa. È l’ultima occasione del primo tempo che si chiude a reti inviolate, per un pareggio giusto vista la poca precisione da una parte e dall’altra sotto rete.

SECONDO TEMPO

La ripresa è ancora di marca Afro Napoli, Faella va via sull’esterno mette al centro ma Padin non ci arriva e la palla attraversa tutta l’area piccola finendo fuori. Il San Giorgio reagisce con Muro che ci prova con un tiro cross bloccato a terra da Santangelo. Al 52′ è ancora Faella con un cross teso ad impensierire la retroguardia granata ma né Sogno né Padin riescono a deviare verso la porta. Al 71′ grande occasione per i padroni di casa, la difesa Afro va a vuoto e Muro si ritrova solo davanti a Santangelo ma l’estremo difensore è più veloce e riesce a rilanciare lontano il pallone. Al 77′ il San Giorgio resta in dieci, Russo, già ammonito, trattiene un avversario e l’arbitro estrae il secondo giallo. L’inferiorità scatena una reazione d’orgoglio nei ragazzi di Ignudi che si rendono pericolosi poco dopo con Minicone, grande giocata sulla destra, che serve Falcone al centro area ma il suo colpo di testa centra in pieno la traversa. Passano due minuti e ancora Minicone dalla destra salta il diretto avversario ma il suo tiro è centrale e il portiere ospite para facile. La gara sembra non vivere più alcun sussulto ma al 90′ Sogno viene steso in area, per l’arbitro è calcio di rigore. La punta argentina va dal dischetto ma D’Auria è ancora super e respinge ma il pallone finisce a Faella che è il più rapido a ribadire in rete una sponda di testa in mischia. È la rete che chiude il match, dopo cinque minuti di recupero l’arbitro chiude la contesa.

Un buon San Giorgio cede solo nel finale ad un Afro Napoli sottotono, rispetto ad altre volte, incassando la terza sconfitta consecutiva restando nella zona rossa della classifica. Vittoria fondamentale per i leoni di mister Ambrosino che soffrono ma riescono a dare continuità alla vittoria contro la Frattese salendo a quota 10 punti agganciando, momentaneamente, la vetta della classifica.

SAN GIORGIO: D’Auria; Russo M. (’01), Pappalardo (’01), Viscovo, Gala, Borrelli, Scherillo (’01) (57′ Falcone), Folliero, Spilabotte (70′ Minicone), Ammendola (88′ Orientale), Muro; A disp: Di Biase (’02), Orientale, Spedaliere (’00), Russo S. (’02), Di Meo (’01), Minicone, Dalia (’01), Falcone (’00), Dello Iacovo (’02); All: Ignudi;

AFRO NAPOLI : Santangelo (’01), De Giorgi (72′ Suleman), Franza (’02), Fernandes, Velotti, Iannuzzi (’00), Faella, Marigliano (84′ Sheriff), Padin(92′ Russo), Tomasin, Sogno; A disp: Riccio; Arpaia (’02), Russo G., Suleman, Sheriff (’00), Bruno (’02), Catanzaro (’02), Riccio (‘ 01), Conte (’01); All: Ambrosino;

ARBITRO:  Terribile (sezione di Bassano del Grappa) 

ASSISTENTI: Capano (Napoli) – Adinolfi (Salerno) 

AMMONITI: Viscovo (S), Russo M. (S), Padín (A), Marigliano (A), De Giorgi (A), Muro (S) 

ESPULSI: Russo M. (S) 

RECUPERO: 0′ Pt; 5′ St;

ANGOLI: 2-7;