I giallorossi di Pirozzi volano in testa alla classifica in solitaria grazie al solito bomber di Agropoli. Canarini che chiudono in nove uomini

CASTELLABATE (SA) | Seconda vittoria consecutiva per la Polisportiva Santa Maria che al “Carrano” batte la Scafatese per 1 a 0 grazie alla rete messa a segno all’inizio della ripresa da Margiotta. Prima del fischio d’inizio, il presidente Francesco Tavassi ha deposto, in tribuna, un fascio di fiori al posto N.27, quello che aveva scelto Giuseppe Piccirillo, da sempre innamorato dei colori giallorossi e purtroppo scomparso nei giorni scorsi. Insieme a lui i familiari del nostro caro e amato tifoso. La società giallorossa ha voluto ricordare, prima del match, anche un altro storico tifoso nonché ex calciatore della Polisportiva, Gerardo Di Sessa, anch’esso purtroppo deceduto nei giorni scorsi. Il match parte su ritmi forsennati, grazie a due formazioni che giocano completamente a viso aperto. Al 6’  ci prova Siciliano su piazzato: il 10 ospite, tra i più attivi dei suoi, colpisce prima la barriera trovando poi solo una deviazione in angolo. La risposta della Polisportiva arriva al 12’ quando l’asse Capozzoli-De Sio costringe al primo intervento Sorrentino, estremo difensore dei canarini. Al 14’ panico nell’area della Scafatese, dove nessuno della squadra di casa è lesto nell’approfittare di un pallone che vagava pericolosamente in area, sul ribalatamento opposto la squadra guidata da Di Nola ci prova senza creare grossi grattacapi a Grieco. Al 17’, Capozzoli, fulmineo in contropiede, apre uno spazio sul quale De Sio è poco preciso nella sua conclusione. Al 29’, sugli sviluppi di un corner, Siciliano non trova la coordinazione adeguata in area giallorossa, mentre sul fronte opposto D’Angolo al 32’ su piazzato impegna Sorrentino. Polisportiva ancora pericolosa al minuto 35’ quando una bella occasione nata sul lato sinistro non viene finalizzata a dovere dagli avanti cilentani, e trenta secondi dopo, nell’altra area Liccardi è, invece, tenero nella sua battuta a rete che vede attento Grieco all’intervento. Al 41’  show di Margiotta che esegue una sforbiciata in stile beach soccer che termina di poco sul fondo: sul corner seguente è Fariello a mancare di poco l’appuntamento con il punto del vantaggio.  Simonetti, al 45’ di gioco, dà forza e precisione al suo tiro dove ci vuole il miglior Sorrentino per evitare guai peggiori. La ripresa si apre, al 6’, con il vantaggio locale firmato Margiotta: il centravanti agropolese, dopo la risposta prodigiosa di Sorrentino, ribadisce in rete dall’interno dell’area di rigore portando meritatamente avanti i cilentani (1-0). Dopo l’1 a 0 i ritmi calano, visto il caldo asfissiante presente allo stadio “Carrano”, e la Polisportiva bada a tenere il punto di vantaggio. Al metà della seconda frazione Scafatese in dieci: Lauro commette fallo su D’Angolo, lanciato in contropiede, l’arbitro estrae il secondo giallo verso il numero due ospite lasciando i canarini in dieci. Pochi secondi prima della mezzora Itri alza, pericolosamente evitando l’intervento avversario, oltre la traversa un traversone insidioso proveniente dal lato destro. Al 32’ Coulibaly, appena entrato in area, non riesce a dare precisione al suo destro, che si perde sul fondo. Capozzoli si rivede a cinque dal termine, quando in progressione non riesce a dare forza al suo destro, bloccato da Sorrentino. Il finale è condizionato da un lungo parapiglia dove il direttore di gara, dopo aver espulso Coulibaly e Iovinella fatica a sedare gli animi in campo. In pieno recupero D’Angolo impegna severamente l’estremo difensore avversario, graziato sulla respinta da Margiotta. L’ultima occasione del match arriva al minuto 95 è De Marco, da poco entrato, a provare dai 25 metri la conclusione potente che però viene neutralizzata da Sorrentino. La Polisportiva vince così al suo esordio in casa in campionato.

POLISPORTIVA SANTA MARIA 1-0 SCAFATESE

POLISPORTIVA SANTA MARIA: Grieco ’02, Gargaro ’01, Rizzo, De Sio, Fariello, Itri, Coulibaly, Simonetti, Margiotta (97′ Pellegrino), Capozzoli (95′ De Marco), D’Angolo ’00 (94′ Della Torre). A disp. Papa ’02, Bravaccini ’01, Chiariello, Morena ’01, Cherillo, Silo ’02. All. Pirozzi.

SCAFATESE: Sorrentino, Sannino ’00, Lauro ’01, Tartaglione ’01 (72′ Esposito), Iovinella, Signore (11′ Ayari), Carfora, Avino (54′ Rossi), Manzo (82′ Cibele), Siciliano, Liccardi. A disp. Guadagno ’01, De Falco ’01, Benassid ’01, D’Apice ’00, De Caro ’01. All. Di Nola.

ARBITRO: Matteo (Sala Consilina).

ASSISTENTI: Barbaria (Nocera Inferiore) e La Regina (Battipaglia).

RETI: 51′ Margiotta.

NOTE: pomeriggio soleggiato, spettatori 400 circa. Ammonito Gargaro (P). Espulsi al 67′ Sannino (S), all’86’ Iovinella (S) e all’89’ Coulibaly (P).